Ti: crescita esplosiva e costante

Texas Instruments ha annunciato che i dati di bilancio relativi al primo quarto dell’anno mostrano un aumento del 62% dei profitti. E la crescita, afferma l’azienda, continuerà anche nel trimestre successivo grazie all’ottimo comportamento della …

Texas Instruments ha annunciato che i dati di bilancio relativi al
primo quarto dell'anno mostrano un aumento del 62% dei profitti. E la
crescita, afferma l'azienda, continuerà anche nel trimestre
successivo grazie all'ottimo comportamento della divisione
semiconduttori. Gli utili Texas salgono a 470 milioni di dollari,
pari a un dividendo di 55 centesimi per azione nel periodo chiuso il
31 marzo scorso. Il primo trimestre del 1999 si era chiuso con un
guadagno di 278 milioni. Il confronto tra i i volumi d'affari, sempre
su base trimestrale, vede un aumento del 27,5%, da 2 a 2,7 miliardi
di dollari. La compagnia di Dallas è riuscita a superare le
aspettative degli analisti grazie a un aumento dei margini lordo dal
46,4 al 49,5%; il margine operativo passa dal 5,4 al 21,7%. Il
fatturato della vendita di semiconduttori è aumentato del 30%
raggiungendo i 2,3 miliardi di dollari, ormai quasi il 90% del volume
d'affari complessivo. La divisione ha riscontrato un particolare
successo nei segmenti del Dsp e dell'analogico, aumentati
rispettivamente del 50 e del 25%. I maggiori fattori di spinta
identificati da Tom Engibous, presidente e Ceo di Texas Instruments
sono ovviamente Internet e le telecomunicazioni. Solo per gli
apparati Adsl TI ha quintuplicato i volumi consegnati rispetto
all'ultimo trimestre '99.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here