Perché i termostati intelligenti stanno sdoganando l’IoT

Tra tutti gli oggetti che connessi e che fanno parte del mondo dell’Internet delle cose i termostati sono fra quellli che più hanno avuto successo. I termostati intelligenti consentono infatti agli utenti di controllare a distanza la temperatura domestica. Inoltre, la maggior parte dei modelli può raccogliere dati e imparare quando gli utenti sono a casa come impostare le temperature durante i diversi periodi della giornata.

Entrambe queste caratteristiche - non disponibili nei tradizionali termostati d'ambiente - sono vantaggiose per i proprietari di abitazioni con orari frenetici e per coloro che godono di un controllo completo dell'ambiente in cui vivono.

I termostati sono stati tra le prime tecnologie intelligenti ad emergere, ma anche in un mondo in cui abbondano dispositivi intelligenti, i termostati per la casa rimangono tra i più popolari. Proviamo a spiegare i motivi della loro popolarità e il contributo che danno all'assimilazione del concetto di IoT.

I termostati sono comodi e utili

Termostati intelligenti sono convenienti. I termostati intelligenti sono sorprendentemente economici e hanno un grande impatto sulla casa. Hanno un prezzo che può andare da 50 a 100 o 200 a seconda dei modelli ben al di sotto del prezzo di altri elettrodomestici intelligenti, come frigoriferi, lavastoviglie e asciugabiancheria. Così, un termostato intelligente è un investimento relativamente piccolo per coloro che sono solo interessati alla tecnologia della casa intelligente e l' Internet degli oggetti. Tuttavia, nonostante le loro dimensioni e il loro basso costo, hanno un impatto notevole sulle finanze degli utenti. Il termostato intelligente medio è in grado di risparmiare tra il 10% e il 12% sul riscaldamento e il 15% sul raffreddamento. Scegliendo il giusto termostato intelligente, gli utenti possono recuperare il loro piccolo investimento in meno di un anno, il che li rende i dispositivi più abbordabili.

Migliorano il comfort. Una delle ragioni del loro acquisto è la capacità di migliorare il comfort dell' ambiente domestico. Poiché i termostati tradizionali non sono in grado di comunicare con i dispositivi collegati degli utenti, richiedono di sperimentare ambienti meno perfetti prima di poter cambiare. Gli utenti devono quindi continuare a soffrire anche in locali troppo caldi o troppo freddi prima che il termostato possa raffreddarsi o riscaldare adeguatamente. Il termostato intelligente elimina questo passaggio. Gli utenti possono monitorare le temperature domestiche da lontano e modificarle se necessario, in modo che i termostati possano portare le stanze alle temperature ottimali prima del ritorno dei proprietari. In questo modo, gli utenti possono godere del comfort solo in aree controllate da un termostato intelligente.

Il controllo. Gli studi sulla tecnologia smart home hanno illuminato punti di vista interessanti per quanto riguarda il controllo. A seconda del dispositivo, gli utenti potrebbero sentirsi più o meno sotto controllo sul proprio ambiente domestico con l'aggiunta della connettività e del machine learning. Ad esempio, i dispositivi che attribuiscono la priorità ai comportamenti appresi rispetto alle richieste controllate dall'utente tendono a far sentire gli utenti come se si trattasse di dispositivi che prevalgono sui loro giudizi in materia di gestione domestica, mentre i dispositivi con un'abbondanza di funzionalità e caratteristiche spesso infondono agli utenti un maggiore senso di controllo. I termostati intelligenti tendono a rientrare in quest'ultima categoria. Poiché i termostati intelligenti non sono troppo complicati, quasi tutti i proprietari di case possono installarne uno e utilizzarlo con facilità. Inoltre, a differenza della tecnologia intelligente più avanzata rispondono immediatamente ai comandi dell'utente, alterando l'ambiente come indicato.

Aiutano l’ambiente. Poiché i termostati intelligenti risparmiano energia, sono vantaggiosi per l'ambiente. Riscaldamento e raffreddamento rappresentano circa il 48% di tutto l'uso domestico di energia, che è di gran lunga la spesa energetica più alta della casa. Riducendo anche leggermente il consumo energetico, i proprietari di abitazioni possono ridurre le loro emissioni di anidride carbonica ed essere certi di ridurre le emissioni di gas serra sul loro comportamento. Meno inquinamento significa aria, acqua e suolo più puliti, ecosistemi più sani e una maggiore longevità per la Terra.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here