Tengono i budget It del 2008

In due casi su tre gli investimenti rimangano inalterati. L’analisi di Gartner su 1.011 Cio mondiali.

Se c'è qualcuno capace di contrastare le diffuse preoccupazioni sugli andamenti economici questi è il Cio.

Una ricerca fatta da Gartner nel primo trimestre dell'anno su 1.011 Cio mondiali ha rilevato che hanno saputo difendere l'aumento degli investimenti prefissato, ossia al 3,3%, rispetto l'anno precedente.

Nessun passo indietro, quindi, ovviamente nella media. Esistono anche casi di Cio che hanno visto ridursi il proprio potenziale di investimento.

Ma pure situazioni in cui, rispetto al prefissato, si è verificato un aumento dello stanziamento.

Gartner ha condotto lo studio dal 12 febbraio al 12 marzo, chiedendo, sostanzialmente, se quanto pattuito a livello di budget sul finire dello scorso anno, aveva subito dei ritocchi a 2008 iniziato.

Complessivamente il dato maggiore rilevato da Gartner è quello di chi è riuscito a mantenere inalterato il budget 2008, il 62% dei casi. Il 23% dei Cio ha dovuto patire una riduzione degli investimenti It per l'anno, in media del 10%.

E coloro che si sono visti assegnare più il budget, poco meno di uno su sei, hanno beneficiato di un aumento medio del 15%.

Rispetto a quelle del 2007 le intenzioni di spesa risultavano nella media aumentate del 3,3%. L'area di maggior crescita è quella asiatica, capace di sfiorare un aumento di investimenti prefissato del 6%. Segue l'Europa, che con il traino dell'Est viaggia verso il +4%. I minori aumenti sono quelli statunitensi, attorno al 2%.

E difatti un Cio americano su quattro si è visto diminuire gli stanziamenti nel primo trimestre, mentre uno su dieci ha registrato un aumento del budget.

Per fronteggiare le emergenze derivanti dalle decisioni dei consigli di amministrazione un Cio su tre ha varato un piano di emergenza. Gartner consiglia anche agli altri di fare un contingency plan almeno per il prossimo trimestre.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here