Tell introduce la carta prepagata per Internet

Dopo i telefonini anche Internet ha la sua carta prepagata. A pensarci è stato Tellonline, l’Internet service provider realizzato da Tell, azienda del gruppo industriale e finanziario Spallanzani di Reggio Emilia, che ha realizzato Tell Internet

Dopo i telefonini anche Internet ha la sua carta prepagata. A
pensarci è stato Tellonline, l'Internet service provider realizzato
da Tell, azienda del gruppo industriale e finanziario Spallanzani di
Reggio Emilia, che ha realizzato Tell Internet Card, una scheda
disponibile in tagli da 50 o 100mila lire e che consente di navigare
o fare acquisti in Rete. La vera novità sta nel fatto che la carta
non solo fornisce un accesso gratuito alla Rete, con la possibilità
di non addebitare il costo del traffico telefonico sulla bolletta, ma
permette anche di fare acquisti senza utilizzare la carta di credito.
Attivo da fine marzo, il servizio si svilupperà in tre fasi: nella
prima, dal 15 al 29 aprile, si potranno effettuare acquisti
esclusivamente dai merchant presenti sul portale www.tellonline.it;
da fine aprile al 15 maggio gli acquisti saranno estesi a tutti i
merchant convenzionati con tellonline; a partire da fine maggio
l'operatività di acquisto sarà invece estesa a tutto il circuito
internazionale delle normali carte di credito.
Per la realizzazione del progetto Tellonline si è avvalsa di diversi
partner: Albacom per la rete Ip Internet, Online E.com, Smc Computer
e Ibm per la realizzazione del software e di Privata Leasing e
Privata Finanziaria Merchant Bank per la parte finanziaria.
L'accesso al servizio potrà avvenire in due modi: utilizzando un cd
rom distribuito gratuitamente in 350 mila copie con il numero di
aprile della rivista Happy Web oppure collegandosi al portale
www.tellonline.it. Le ricariche invece saranno disponibili nelle
edicole.
Per la connessione, la società mette a disposizione un numero unico
accessibile da tutta Italia senza scatto alla risposta. Il portale e
i servizi Tellonline potranno anche essere raggiunti con il sistema
tradizionale, grazie ai 670 Pop distribuiti su tutto il territorio
nazionale. In questo caso Tellonline propone l'accredito diretto
della spesa relativa ai minuti di collegamento utilizzati per la
navigazione o degli acquisti effettuati on line.
"Riteniamo - ha dichiarato Giovanni Mazzoni, amministratore delegato
di Tell - che 350-370mila utenti Internet possano usare la Rete
tramite Tellonline nei prossimi tre mesi. E nell'arco di un anno
vogliamo raggiungere i risultati degli Internet provider di più alto
livello in Italia. Il nostro obiettivo è di collocarci tra i primi
dieci Isp del Paese".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome