Telecom Italia si impegna per il digital divide in Emilia Romagna

Memorandum di intesa tra telecom, Regione e Lepida per interventi su base triennale, volti a chiudere il divide e a promuovere la banda ultralarga.

Con l’obiettivo di ridurre il digital divide, sviluppando nel contempo la banda larga in Emilia-Romagna, è stato firmato in giornata un memorandum di intesa tra la Regione, Telecom Italia e Lepida Spa, la realtà sviluppata nell’ambito della Community Network dell’Emilia-Romagna, che si occupa della realizzazione e dell’ottimizzazione del sistema infrastrutturale e dello sviluppo di servizi innovativi, così come previsto dalle Linee Guida del Piano Telematico dell’Emilia-Romagna, che di fatto rinnova un primo protocollo di intesa sottoscritto nel 2010 e in scadenza a fine mese.

In base ai termini dell’intesa raggiunta, che ha valore triennale,Telecom Italia si occuperà dell’equipaggiamento di circa 70 centrali connesse in fibra ottica attraverso interventi pubblici, coprendo una popolazione potenziale di circa 120.000 cittadini.
Le tre realtà coinvolte nel piano dei lavori si impegnano inoltre a sviluppare altre ipotesi di collaborazione in ambito Lte e sul fronte della fibra ottica, con l’obiettivo di sfruttare al meglio il rapporto tra pubblico e privato.

Sarà inoltre compito di Telecom Italia rendere disponibili a Lepida tutti i dati sulle coperture, così da conoscere lo stato effettivo della situazione e da poter pianificare servizi e interventi ulteriori per meglio rispondere alle esigenze del territorio e dei cittadini.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here