Telecom Italia e Oracle insieme per l’e-business

Le due realtà forniranno, sotto la bandiera “e-Company Sprint”, soluzioni chiavi in mano di e-commerce per le piccole e medie aziende italiane.

In questi ultimi anni, Telecom Italia ha dovuto rivedere la propria
strategia, causa l'apertura alla concorrenza del mercato italiano delle
telecomunicazione che porterà, secondo stime aziendali, a una contrazione
di circa 10 punti percentuali del proprio fatturato relativo alla telefonia.
Per sfruttare al meglio il proprio know how, ma, soprattutto, le proprie
infrastrutture, l'azienda ha deciso, in collaborazione con Oracle, di
offrire alle Pmi soluzioni "chiavi in mano" in outsourcing relative a
sistemi per il commercio elettronico. Questa nuova offerta, presentata sotto
il nome di "e-Company Sprint", si rivolge a quelle aziende che intendono
entrare nel mondo dell‚e-commerce in modo semplice e veloce senza doversi
preoccupare dell'hardware e del software necessari.

Il motto su cui si basano le soluzioni Telecon è "think big, start small",
motto che sottolinea come una società possa attivare velocemente un portale
Internet di qualsiasi complessità e dimensione con un investimento iniziale
sia economico che di risorse umane relativamente ridotto. Se consideriamo
ora l'aspetto tecnologico, ricordiamo che Telecom, per far fronte a questo
nuovo programma, da un lato sta attivando dei Data Center sparsi su tutto il
territorio nazionale (sono già operativi quelli di Roma e Milano) progettati
per garantire la massima sicurezza sia fisica che operativa dei dati, e dall
'altro ha iniziato una stretta collaborazione con Oracle, leader mondiale
nel settore delle soluzioni software per Internet/Intranet. Tutta l'offerta
"e-Company Sprint" si basa infatti sulla suite di prodotti della software
house americana, a partire da Oracle 9i Application Server, Oracle Portal
per finire con Oracle Text.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here