Telecom e Samsung insieme a Torino 2006 con WiBro

Accordo per avviare, primi in Europa, la sperimentazione dei nuovi supertelefoni che utilizzano la tecnologia Wireless Broadband, con velocità superiori a 20 Megabit al secondo.

Una prima anticipazione era uscita in giornata su La Repubblica. In
una intervista al quotidiano, l'amministratore delegato di Telecom Italia aveva
infatti anticipato che le prime sperimentazioni dei cosiddetti
"Supertelefoni" annunciati a fine ottobre avranno il via nel
corso delle prossime Olimpiadi invernali di Torino 2006 e che la tecnologia
oggetto della sperimentazione sarà WiBro (Wireless
Broadband).

In serata, la comunicazione ufficiale, con qualche
dettaglio in più.

La sperimentazione, in effetti, è frutto di un accordo
di collaborazione tra Telecom Italia, Tim e la coreana Samsung
Electronics.
Obiettivo dell'intesa, per l'appunto, avviare,
primi in Europa,in occasione delle Olimpiadi invernali di Torino 2006, la
sperimentazione dei nuovi telefonini che utilizzano la larga banda mobile con la
tecnologia mobile WiBro (Wireless Broadband).

In sostanza, si tratta di
un'ulteriore evoluzione dell'Umts, che porterà i servizi 3G verso la quarta
generazione.
La tecnologia WiBro permetterà, grazie ad un telefonino sempre
collegato alla larga banda mobile, di avere tutti i servizi broadband a portata
di mano annullando praticamente i tempi di attesa nei collegamenti.

Si
parla di velocità fino a 20/30 Megabit al secondo, molto più alta rispetto a
quella raggiungibile con l'UMTS, con evoluzioni che vanno ben oltre la
videochiamata, spostandosi alla multiconferenza e alla possibilità di svolgere
nello stesso tempo qualunque tipo di comunicazione
multimediale.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here