Tandberg acquisisce Exabyte?

Lo specialista di soluzioni Dlt, anche se in crisi, sarebbe corteggiato da molti. E a spuntarla, corrono voci, sarebbe stata Tandberg Data.

Tandberg Data è alla caccia di un possibile partner o di un'azienda da acquisire nel settore delle memorie su nastro e, secondo le ultime voci, la possibile preda sarebbe Exabyte, da tempo in crisi. Tandberg è conosciuta per la tecnologia a nastro Slr e per la fornitura, su licenza della Quantum, di unità Dlt e SuperDlt. Exabyte produce a sua volta le unità a nastro Mammoth e dispone di un'ampia gamma di soluzioni per sistemi Dlt, Ait-2 e Lto. All'azienda per la verità non sarebbe interessata la sola Tandberg. Tra gli altri nomi di possibili corteggiatori fatti in queste settimane circolano quelli di Hitachi, StorageTek, Ibm, Adic e Sony. Per bocca del responsabile marketing, Jack Robinson, Tandberg non conferma esplicitamente l'interesse ma ribadisce di essere intenzionata a perseguire una strategia più aggressiva nel mercato della tape automation, dove in passato non è riuscita a raccogliere troppi successi. Qualche anno fa, l'azienda non riuscì a perfezionare l'acquisto di Breece Hill e, più recentemente, non sono andate in porto le trattative on la britannica M4 Data, poi rilevata per 56 milioni di dollari da Quantum per la sua divisione Atl.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here