Symantec a gonfie vele

Oltre il previsto e forse oltre il prevedibile. La società mette a segno utili per 111 milioni di dollari su un fatturato di 494

23 gennaio 2004 Un terzo trimestre più che positivo per
Symantec, che riesce a mettere a segno un utile di 111
milioni di dollari
, pari a 32 cent ad azione, su vendite
per 494 milioni
. Un deciso incremento rispetto allo stesso periodo
dello scorso anno, quando gli utili furono pari a 72 milioni di dollari, su un
fatturato di 376.
Le cifre superano le aspettative di Thomson First Call, che
si era fermata a un utile di 29 cent su un fatturato di 460.
Tutto ciò fa ben
sperare l'azienda, che conta di chiudere l'esercizio 2005 a 2,18 miliardi di
dollari, tre anni dopo aver raggiunto il "suo primo miliardo".
Un risultato
di cui l'azienda è fin da ora orgogliosa, soprattutto perchè il primo miliardo
fu raggiunto dopo 19 anni di attività.
Il merito, riconosce l'azienda, va
anche e soprattutto ai channel partner, e alla loro azione positiva sul mercato,
aiutata, è ovvio, da un portafoglio prodotti sempre più ampio.
Bene
Europa. Medio Oriente ed Estremo Oriente, che con vendite per 173 milioni di
dollari hanno registrato un incremento del 45% rispetto allo scorso anno.
Per
quanto riguarda le linee di business della società, la divisione che segue il
mercato consumer è cresciuta del 55% a 242 milioni di dollari,
mentre l'area enterprise security ha raggiunto quota 187
milioni, in crescita del 17% rispetto all'anno precedente.
Una crescita del
2% a 53 milioni di dollari è stata invece registrata dall'area Enterprise
Administration.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here