Suonala ancora, Google

Non un nuovo music store, ma un servizio di ricerca per appassionati di musica. Che probabilmente non piacerà alla Music publishers association

Quasi in contemporanea con l'ennesima azione contro la musica in rete Google
ha deciso di varare un nuovo servizio di ricerca che dovrebbe aiutare i
navigatori a trovare più facilmente link ai testi delle canzoni, ai siti degli
artisti e ai titoli dei Cd.

Per poter effettuare le
ricerche con Google Music, questo il nome del servizio,
l'utente deve digitare il nome di un gruppo musicale, di un artista, di un album
o di una canzone nella barra di ricerca. I risultati verranno visualizzati in
cima all'elenco, corredati di icone di note musicali.





Partner in questa iniziativa sono iTunes,
RealNetworks Rhapsody, eMusic, Amazon.com. Secondo Google però non si
tratta di un music store
, ma della proposta dei link ai diversi music
store attivi. Il nuovo servizio sicuramente non piacerà alla Music
publishers association
americana che ha deciso di muoversi contro la
pubblicazione su Internet di spartiti e testi delle canzoni.
E tanto per
iniziare l'associazione ha ottenuto che il sito austriaco PearLyrics facesse
sparire dal Web gli spartiti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here