Sun, una visione per il 2005

Ed Zander, il chief operating officer di Sun Microsystems, ha annunciato i piani di sviluppo della sua società per i prossimi cinque anni, periodo durante il quale Sun si concentrerà essenzialmente su tre aree applicative: l’alta scalabil …

Ed Zander, il chief operating officer di Sun Microsystems, ha
annunciato i piani di sviluppo della sua società per i prossimi
cinque anni, periodo durante il quale Sun si concentrerà
essenzialmente su tre aree applicative: l'alta scalabilità, la
continua disponibilità real-time dei servizi e l'integrazione degli
strati hardware e software. Con i suoi ricercatori Sun prevede di
riuscire a sviluppare server basati su non meno di cento o duecento
processori, dotati di migliori funzioni di configurabilità e
clustering. Gli osservatori commentano che uno scenario del genere è
realisticamente raggiungibile, ma che in questi ultimi anni, con
Java, Sun si è forse dimostrata ancora più rivoluzionaria. Concetti
come il linguaggio Java, la rete e la larghezza di banda avevano
caratterizzato il piano quinquennale che Sun delineò nel 1995.
L'intera industria dei server si trova oggi a dover risolvere la
sfida della flessibilità e della robustezza delle sue soluzioni. Sun
e Ibm stanno approntando nuove famiglie di prodotti mirate a questo
obiettivo, mentre Hewlett-Packard ha annunciato una partnership con
la società Bea. Zander ha spiegato che alcune tappe del lungo
processo che porterà alla realizzazione di una architettura di rete
profondamente orientata all'offerta di servizi sono già state
raggiunte e rappresentano per Sun un forte vantaggio competitivo.
"Solaris 8 ha quattro o cinque anni di vantaggio rispetto a prodotti
basati su Nt o Linux ed è più avanzato di altre versioni di Unix", ha
dichiarato.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here