Sun Microsystem Netra T1, il server per gli Isp

A breve distanza dalla la JavaOne di S.Francisco, Sun Microsystems ha presentato alla stampa internazionale un nuovo server, denominato Netra T1, progettato specificatamente per gli Internet Service Providers. Anzi, come più volte sottolineato d …

A breve distanza dalla la JavaOne di S.Francisco, Sun Microsystems ha
presentato alla stampa internazionale un nuovo server, denominato Netra T1,
progettato specificatamente per gli Internet Service Providers.
Anzi, come più volte sottolineato dagli speaker Sun, progettato assieme
agli Internet Service Providers: Flapjack, il nome in codice del Netra T1,
è stato concepito sulla base delle richieste degli Isp. Si tratta di un
mercato dove la casa statunitense è fra i leader assoluti: per citare
qualche dato, 15 dei primi 20 maggiori Isp utilizzano Sun, ed il 76% dei
server di messaging adottano come piattaforma operativa Solaris.
Il Netra T1 si dimostra adatto a servire le esigenze tipiche di tale
settore sia in fatto di stabilità ed affidabilità (è basato sulla soli
de
triade Sparc/Solaris/Java), che su quello, più pratico, della logistica:
è
una macchina dalle dimensioni molto contenute e facilmente collocabile in
un rack assieme altri apparati simili.
Anche le caratteristiche tecniche sono pensate per la particolare
collocazione a cui il T1 è dedicato: può essere facilmente amministrato
in
remoto e prevede opzioni, quali il restart automatico del server in caso di
failure e l'hot plug dei dischi, atte a minimizzare i fermi macchina
pianificati ed imprevisti. La cura progettuale si può notare anche da
particolari come la duplicazione dei led di controllo sia sulla parte
anteriore che su quella posteriore, per facilitare l'ispezione visiva del
funzionamento, e lo spazio per collocare un'etichetta identificativa,
significativo nell'ottica del montaggio in rack.
Particolarmente interessante la particolarità dell'host id rimovibile.
Molti software basano le loro licenze proprio su tale identificativo, che
solitamente è embedded: il Netra T1, invece, permette di trasferire
agevolmente l'host id su una macchina analoga per rendere più facile lo
scambio dei sistemi.
Interamente basato su standard di mercato, a cominciare dai dischi Sun fino
alla console collegabile sia via seriale che via Rj45, il T1 monta ben due
porte Ethernet, per agevolare i compiti di produzione ed amministrazione.
E' dunque un prodotto di immediato utilizzo per qualsiasi scopo legato ad
Internet: particolarmente adatto per il Web hosting, può facilmente essere
usato come Mail, Proxy o Application Server ma anche come firewall e come
dns o authentication server. Tutti compiti per i quali è generalmente
sufficiente una macchina monoprocessore, come in effetti risulta essere il
Netra T1.
Anche il prezzo è in linea con gli obiettivi per i quali è disegnato: ne
gli
Stati Uniti il Netra T1 costerà meno di 5.000 dollari, e dovrebbe avere un
costo paragonabile anche nel nostro paese.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here