Sun lancia la versione 1.4 di J2Se

Il tool di sviluppo Java offre il supporto per architetture a 64 bit e si rivolge alla realizzazione di applicazioni ad alte prestazioni.

L'ultima versione di J2Se per la costruzione delle applicazioni Java è stata lanciata da Sun in questi giorni e si presenta pronta al supporto dei processori a 64 bit. La versione 1.4 di J2Se (Java2 Standard Edition), fornisce un set di specifiche che gli sviluppatori devono seguire quando scrivono le applicazioni Java. Dal canto loro, Oracle, Ibm e Bea Systems hanno sviluppato il software basato sulle specifiche Java, utilizzato anche da grandi aziende per lo sviluppo di applicazioni custom.

Comparandola con la precedente versione di J2Se, Sun sta promuovendo l'aggiornamento come una piattaforma che può essere utilizzata per costruire applicazioni high performance come quelle utilizzate per il data mining su ampia scala, la business intelligence e il calcolo scientifico. La versione 1.4 include il supporto built-in per Xml, nuove tecnologie di I/O ed è utilizzata con i processori a 64 bit. Assieme al Web Services Developer Pack, che supporta standard quali Soap e Uddi, la versione 1.4 permette lo sviluppo con strumenti per iniziare a testare e distribuire i servizi Web. Questa sarà la prima versione di J2Se a essere sottoposta al Java Community Process, che supervisiona lo sviluppo di Java. Oltre a J2Se, Sun ha creato una versione più complessa dell'architettura per i server, denominata J2Ee 1.3 (Java2 Enterprise Edition).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here