Sun in ritardo con i server

La nuove generazione di server Sun potrebbe arrivare con un po’ di ritardo sui tempi inizialmente previsti, secondo quanto comunicato da alcuni analisti di settore. Le macchine in questione hanno il nome in codice di Serengeti, sono basate su Solaris e

La nuove generazione di server Sun potrebbe arrivare con un po' di ritardo sui tempi inizialmente previsti, secondo quanto comunicato da alcuni analisti di settore. Le macchine in questione hanno il nome in codice di Serengeti, sono basate su Solaris e utilizzano il chip UltraSparc III Cheetah. Proprio il componente core è all'origine del ritardo, visto che era atteso già nel tardo '99, ma ancora non è disponibile. Fosse vero, potrebbero esserci difficoltà per il costruttore, che dai server trae una fetta consistente dei propri risultati. Secondo Merrill Lynch, i nuovi sistemi non dovrebbero arrivare prima dell'ultima parte dell'anno.
Sun ha però smentito questo voci, dichiarando di essere in linea con i piani e prevedendo un primo rilascio di workstation Serengeti per la metà dell'anno, mentre i server di fascia media e alta seguiranno in autunno. I chip UltraSparc III, sempre secondo Sun, sarebbero ora nella fase di produzione in volumi.
La battaglia sul fronte dei server Unix, per impieghi di Web hosting ed e-commerce, si sta facendo serrata, con Ibm quasi pronta con un modello S80 da record, Compaq prossima al rilascio dei Wildfire a 32 bit e Hp ancora al lavoro sugli high-end Superdome.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here