Sun alla prima linea blade

La società di appresta a proporre sistemi di livello primario

Diamo pure per scontato che il mercato mondiale dei blade sia essenzialmente in mano a due soggetti, Ibm e Hp, che ne detengono, rispettivamente, il 40 e il 36%, secondo Idc. Sun ora si appresta a sfidarli su un campo di gioco in cui contano le capacità di ottimizzare la gestione dei datacenter.

È ormai prossimo, infatti, il rilascio da parte della società ora guidata da Jonathan Schwartz di sistemi "a lama" pensati per le operazioni elaborative di alto profilo.

Si tratta di blade con a bordo sia processori Amd Opteron (e quindi ad architettura x86) sia con Cpu Sparc. Sun adotta anche lo standard Pci ExpressModule, per consentire lo swap a caldo di componenti afferenti alla produzione di svariati vendor.

Ampiamente presumibile, poi, che possa fare parte del contesto l'integrazione di blade con l'architettura logica SunGrid.

Se ne saprà di più nei prossimi giorni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here