Storagetek si spinge sull’indiretta

Per la prima volta StorageTek inizia a fare un uso significativo del canale indiretto, reclutando rivenditori per i suoi prodotti destinati al mondo del networking. In effetti StorageTek, che opera principalmente nell’area dei prodotti per la memorizza

Per la prima volta StorageTek inizia a fare un uso significativo del canale
indiretto, reclutando rivenditori per i suoi prodotti destinati al mondo
del networking. In effetti StorageTek, che opera principalmente nell'area
dei prodotti per la memorizzazione su disco e nastro, pur avvalendosi in
genere di una politica di vendita diretta, ha deciso di sviluppare un
canale di Var e spera che la sua nuova linea di prodotti Fibre Channel
possa interessare anche i rivenditori.
Il mercato dei prodotti di storage collegati a reti, il cosiddetto storage
area network, dovrebbe crescere in modo significativo contestualmente alla
diffusione dei database, di Internet e delle reti private virtuali.
Attualmente StorageTek ha sviluppato hub Fibre Channel e bridge per
apparecchiature SCSI inserendoli nella propria offerta Storagenet, ma
sembra intenzionata a offrire una soluzione completa, che copra le
piattaforme Windows Nt, Unix e mainframe. Si attende a breve una
presentazione più organica della strategia aziendale verso lo storage are
a
network, nonché una roadmap per il lancio dei prodotti.
Nella stessa direzione si stanno muovendo anche i tradizionali rivali di
StorageTek, vale a dire Ibm ed Emc, oltre a nuovi competitor quali
Adaptec, Gadzoox e Me Data.
Nel primo trimestre di quest'anno, StorageTek ha realizzato un utile netto
di 40,6 milioni di dollari e ha annunciato una alleanza strategia con
Compaq per quanto riguarda i sistemi di storage per Nt.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here