Stop europeo alla fusione tra Mci WorldCom e Sprint

Com’era stato ventilato nelle scorse settimane, la Commissione europea ha fatto sapere che intende bloccare il piano di fusione tra Mci WorldCom e Sprint, a conclusione di un’inchiesta antitrust partita nello scorso febbraio. Secondo le risultanze dell …

Com'era stato ventilato nelle scorse settimane, la Commissione
europea ha fatto sapere che intende bloccare il piano di fusione tra
Mci WorldCom e Sprint, a conclusione di un'inchiesta antitrust
partita nello scorso febbraio. Secondo le risultanze dell'indagine,
il nuovo colosso avrebbe un peso dominante in varie aree di servizi,
specie nelle connessioni Internet ad alta velocità. Poco prima di
questo pronunciamento, WorldCom si era offerta di cedere i servizi
backbone Internet di Sprint, ma questo non è bastato per convincere
gli esperti continentali. Ora, la Commissione intende spiegare alle
autorità sulla concorrenza dei vari paesi membri i motivi del
pianificato veto. Il 5 luglio, poi, è in programma una riunione che
dovrebbe emettere il giudizio definitivo sull'operazione valutata fra
i 118 e i 130 miliardi di dollari.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here