Si può chiedere alla stampante di fare la fattura elettronica

Canon e Credemtel, la società del Gruppo Credem di gestione documentale e servizi telematici a imprese private e PA, hanno creato una soluzione che permette alle Pmi e ai professionisti di gestire l’invio e la gestione della fattura elettronica B2B e la relativa conservazione digitale.

La soluzione rivolta si chiama Stampa la fattura elettronica ed è rivolta a coloro che devono far fronte a un ridotto volume di documenti, in entrata e uscita.

Premendo un tasto la stampante multifunzione e il driver di stampa di Canon gestiscono il documento nativo sia in xml sia in altri formati, segue poi il passaggio di attivazione dei servizi di fattura elettronica e conservazione digitale a norma di legge inclusi nella suite di Credemtel.

Una piattaforma documentale in cloud consentirà di consultare gli esiti, conciliare gli stati, gestire la fattura fornitore e verificarne la corretta conservazione digitale.

Per Teresa Esposito, Marketing Director Business Group di Canon Italia, “Il grande cambiamento definito dalla fattura elettronica obbligatoria B2B è un importante impulso verso l’efficientamento dei processi aziendali e una spinta alla digitalizzazione delle imprese. Grazie a questo progetto con Credemtel i nostri partner possono offrire ai loro clienti uno strumento utile per la conservazione digitale e per la gestione integrata dei processi di fatturazione, con la massima efficienza non solo a livello operativo ma anche economico”.

Per Matteo Giannetti, Direttore Commerciale di Credemtel, la soluzione proposta è "sul panorama italiano una best practice a livello di esperienza utente e facilità di utilizzo. Semplifica fortemente un impatto normativo che ha spaventato in questi mesi tante imprese”.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome