Sprint lancia un warning per il 4°Q 2001

Il carrier telefonico statunitense ha annunciato di aver rivisto al ribasso il fatturato dell’ultimo trimestre in corso

Sprint Corporation, incappata in una serie di problemi di fatturazione e in potenziali casi di
frode, ha lanciato un warning sulle proprie previsioni di
guadagno per il quarto trimestre dell'anno fiscale in corso. Il numero tre dei
carrier telefonici statunitensi non ha fornito ulteriori dettagli, ma William
Esrey, Ceo della società ha annunciato che la riduzione attesa per il
4°Q sarebbe da imputare ai problemi sorti nella divisione dedicata ai
mercati globali.
Len Lauer, presidente della unit in
questione ha annunciato a sua volta che la svalutazione sarà nell'ordine dei 25
milioni di dollari, mentre le perdite di fatturato si aggireranno tra i 35 e i
40 milioni di dollari, soprattutto per la mancata realizzazione di alcuni
contratti su vasta scala. Comunque sia, il fatturato previsto per l'ultimo
trimestre 2001 dovrebbe essere nell'ordine dei 4,1-4,2 miliardi di dollari,
rispetto ai 4,39 miliardi registrati nello stesso trimestre di un anno fa.
Stando a quanto riportato dalla stessa Sprint, i costi sostenuti per la
realizzazione della propria Ion - Integrated On-demand Network - hanno ridotto i
guadagni della società di circa 6 centesimi per azione nel corso del 4°
trimestre e di 40 centesimi per l'intero anno fiscale 2001. La società prevede comunque che nel
corso del prossimo anno i mercati globali torneranno a far registrare crescite
significative. A tale proposito Sprint ha già annunciato di aver stretto un
accordo con eBay per espandere le capacità di Web hosting del marketplace online
di quest'ultima.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here