Spectrum, la svolta storage di Ibm

Ibm ha presentato Spectrum Storage, un nuovo portafoglio di software intelligente per lo storage concepito per eliminare le inefficienze, archiviando dinamicamente ogni bit al costo ottimale, massimizzando le prestazioni e garantendo la sicurezza.

Spectrum Storage incorpora più di 700 brevetti ed è progettato per aiutare le imprese ad adottare un modello di business di cloud ibrido, gestendo enormi quantità di dati nel luogo e nella modalità prescelte in modo facile e veloce da un unico dashboard.

Il software aiuta a spostare i dati nella sede giusta, al momento giusto, dal flash storage per un accesso rapido al nastro, al cloud, per minimizzare i costi.

Il sistema XIV di Ibm, da cui deriva il primo prodotto Spectrum Storage
Il sistema XIV di Ibm, da cui deriva il primo prodotto Spectrum Storage

Spectrum Accelerate è il primo prodotto software realizzato sulla base del software derivato dalla sua appliance di storage di alta gamma XIV.

Le sue funzionalità comprendono un’architettura non richiede messa a punto e consente di aggiungere capacità di storage in modo dinamico nel giro di minuti. Il software garantisce la business continuity in caso di malfunzionamenti o incidenti mentre con le soluzioni della concorrenza si corre il rischio di  perdere 15 minuti o più di dati.
L’architettura XIV è stata collaudata in grandi ambienti cloud, con clienti quali Netflix, la società di streaming online on-demand.

Sulla base delle attività della propria della divisione Ricerca e Sviluppo, Ibm prevede di introdurre nel corso di quest’anno un connettore multi-cloud come funzionalità software in Ibm Spectrum Storage. Questa darà la possibilità di migrare dinamicamente i dati tra più cloud, garantendone comunque la riservatezza e la protezione.

Utilizzerà un approccio chiamato “cloud-of-clouds”, che si avvale della resilienza di cloud separati per offrire una protezione nei confronti di interruzioni di servizio e perdita di dati più solida di quella che qualsiasi cloud singolo sarebbe in grado di fornire.

Il portafoglio Spectrum Storage è in grado di gestire a livello centrale più di 300 diversi dispositivi  storage e moli di dati. L’interoperabilità di questo dispositivo è la più ampia del settore e incorpora hardware e sistemi a nastro Ibm e non-Ibm.

Spectrum Storage, dice Ibm, è in grado di ridurre i costi di storage fino al 90 per cento in alcuni ambienti, grazie allo spostamento automatico dei dati sul dispositivo di memorizzazione più economico, sia che si tratti di sistemi flash, a disco o a nastro Ibm o non-Ibm.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here