Sostegno al made in Italy che punta ai mercati emergenti

Istituita nella recente manovra finanziaria, la “Cabina di Regia Internazionale” mira a rafforzare il raccordo tra i ministeri dello Sviluppo economico e degli Affari esteri con il sistema imprenditoriale e le regioni per supportare l’export del nostro Paese.

Focalizzata sulle strategie di internazionalizzazione del sistema Italia, la nuova “Cabina di Regia Internazionale”, istituita dalla recente manovra finanziaria e insediatasi presso il ministero dello Sviluppo Economico, vede la partecipazione anche del ministero dell'Economia, di Confindustria, Abi e Unioncamere.

Presieduta dal ministro dello Sviluppo economico, Paolo Romani, e dal ministro degli Affari esteri, Franco Frattini, una delle prime iniziative con la quale la neo istituita avrà il compito di confrontarsi è la missione di Sistema in India che, prevista per quest'autunno, ha già registrato un'ampia adesione di aziende partecipanti.

Sede ideale per esprimere la forte intesa tra i dicasteri coinvolti, la “cabina junior” realizzata contestualmente avrà il compito di seguire l'implementazione dei vari step operativi in qualità di organismo tecnico per l'attuazione dei nuovi indirizzi rispetto alle attività in prossima scadenza.

Anche alla luce delle novità normative recentemente introdotte, gli obiettivi continuano a essere la promozione e diffusione del made in Italy all'estero al fine di supportare un export che, soprattutto in questo momento, si conferma uno degli aspetti fondamentali per la ripresa dell'economia italiana.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here