Sony crea i video con l’intelligenza artificiale

Sony REA-C1000 Egde-Analytics

Consentire agli utenti di creare contenuti video in tempo reale senza la necessità di formazione specializzata, personale o apparecchiature aggiuntivi.

Questo l’obiettivo che si è riproposta di raggiungere Sony con REA-C1000, la sua prima soluzione Edge Analytics basata su Intelligenza Artificiale (IA),

In pratica, il nuovo dispositivo utilizza una tecnologia di analisi video avanzata basata su Intelligenza Artificiale per analizzare l'input che riceve dalle telecamere collegate ed estrarre automaticamente l'oggetto a fuoco, combinandolo con altre immagini in tempo reale su una GPU (Graphics Processor Unit). Questa tecnologia dotata di Motion/Face Detection e riconoscimento di colori/forme rende REA-C1000 un potente cervello al centro di qualsiasi sistema di telecamere e dispositivi AV collegati, consentendo agli istituti di istruzione, alle aziende e agli enti pubblici di creare contenuti professionali e coinvolgenti a costi contenuti.

"Sony desidera fornire alle organizzazioni dal budget limitato soluzioni potenti, ma dai costi limitati, che consentano loro di creare facilmente contenuti video professionali e coinvolgenti – ha sostenuto Kenji Izu, Strategic Marketing Manager di Sony Professional –. REA-C1000 è un ulteriore esempio dell'efficacia della collaborazione tra Sony e i suoi partner AV in contesti corporate, education e pubblici nel creare soluzioni in grado di risolvere le sfide tecnologiche e di budget reali dei nostri clienti".

Sony Family REA-C1000
La soluzione completa: la "piccola" REA-C1000 assieme a una videocamera della gamma PTZ

La postproduzione è automatizzata

Disponibile dalla primavera 2019, la soluzione REA-C1000, sarà fornita con le seguenti cinque opzioni: estrazione della calligrafia e sovrapposizione dell'immagine sul presentatore, CG in overlay senza chroma key, controllo automatico delle immagini in uscita come il tracking automatico PTZ, ritaglio dell'area di messa a fuoco e zoom in base ai gesti. Vediamole un po’ più in dettaglio.

Ottimizzando i parametri ed elaborando le immagini ricevute dalla telecamera, REA-C1000 può estrarre oggetti scritti a mano su lavagne bianche e nere mediante l'algoritmo di rilevamento di oggetti in movimento/statici di Sony. Questo permette al pubblico di vedere chiaramente il contenuto scritto e i grafici tracciati, seguendo al contempo i gesti e le espressioni del presentatore. Questa funzione di REA-C1000 è particolarmente utile per gli auditorium o l'apprendimento a distanza, al fine di coinvolgere gli studenti anche se non si trovano fisicamente nella stessa stanza con il docente. Aiuta inoltre tutti i membri del pubblico a partecipare alle presentazioni dal vivo in sale di grandi dimensioni, che richiedono monitor secondari.

La funzione CG in overlay senza chroma key di REA-C1000 è basata sulla tecnologia di rilevamento del movimento di Sony, ed è in grado di estrarre le immagini del presentatore e sovrapporle su qualsiasi sfondo, senza la necessità di un apposito schermo o di formazione specializzata. Si tratta di una soluzione semplice e dai costi contenuti per rendere molto più interessanti e coinvolgenti contenuti come video corporate, interviste, webinar e materiali di e-learning. Questa funzionalità sarà resa disponibile tramite un futuro aggiornamento del software nel corso del 2019.

Con il tracking automatico PTZ, REA-C1000 può seguire accuratamente e fluidamente un presentatore, assicurandosi che sia sempre inquadrato e a fuoco durante tutta la presentazione. Questa funzione offre agli utenti una conveniente soluzione di tracking in contesti di formazione, aziendali o in ambito di conferenze, senza dover investire in cameraman.

Grazie alla funzione di ritaglio dell'area di messa a fuoco, l'immagine di una telecamera può essere mostrata simultaneamente come due diverse immagini in uscita. Gli utenti possono vedere un'immagine panoramica in 4K e un'immagine ritagliata in HD. L'area ritagliata può essere selezionata come statica o come dinamica, per seguire i movimenti del presentatore. Questa funzionalità sarà resa disponibile tramite un futuro aggiornamento del software nel corso del 2019.

Egde-Analytics
Un esempio di ritaglio dell'area di messa a fuoco

REA-C1000 è in grado di rilevare i gesti del pubblico e reagire di conseguenza, consentendo di mostrare sia l'intera immagine sia un'immagine zoommata in tempo reale. Quando qualcuno del pubblico si alza, REA-C1000 può inviare alla telecamera il segnale per effettuare uno zoom automatico su quella persona, cosa utile soprattutto negli ambienti education, per misurare la reattività degli studenti, e in presentazioni aziendali, come ad esempio sessioni di domande e risposte.

Solo le funzioni che servono

Dopo un periodo di prova iniziale di 60 giorni senza costi aggiuntivi, ciascuna funzione può essere attivata permanentemente con licenze separate, permettendo agli utenti di personalizzare le funzionalità in base alle proprie esigenze e budget.

REA-C1000 supporta il 4K/HD in ingresso e in uscita e potrà essere connesso direttamente alle telecamere PTZ di Sony, inclusa la gamma di telecamere XDCAM utilizzate nel settore broadcast. Inoltre, grazie alla connessione alla rete tramite HDMI, REA-C1000 si integra in vari setup AV comuni che prevedono più monitor, proiezioni su grande schermo tramite monitor o persino nei progetti in live-streaming.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome