Solo in Cina il nuovo Motorola con Linux e Intel

Presentato il nuovo smart phone della società americana, al momento non destinato, però, ai mercati europei e statunitensi

4 novembre 2003 Motorola ha finalmente presentato
il suo ultimo telefono cellulare con Java, Linux e chip Intel.

Si tratta dello smart phone A760, con a cuore un processore
Pxa262 di Intel, che integra applicazioni Pim (personal Information Management),
fotocamera digitale, video player, Mp3 player e un tool di instant messaging.

Il telefono utilizza il processore i250 di Motorola per la gestione
delle funzioni di comunicazione
, mentre il processore Intel
gestisce tutte le attività di gestione dei dati e delle informazioni
.

Lato software, la scelta è caduta sull'application development
framework Qt/Embedded della svedese Trolltech
, che, in perfetta
rispondenza ai criteri del mondo open source, richiede minor impiego di memoria
e accumuna una numerosa comunità di sviluppatori.
Appare evidente, che il
supporto dato da Motorola tanto a Intel tanto al mondo Linux serva non poco a
indirizzare la nuova onda della telefonia mobile, anche se questo primo modello
sarà per ora commercializzato solo sul mercato cinese, lasciando in Europa e
Stati Uniti solo l'offerta con Windows.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here