Con Software Ag, luce verde per l’It infrastructure di 3 Italia

Tre_Italia_logoPer Francesco Frau, Ict quality manager di 3 Italia, il passaggio deciso nel 2005 dal management del quarto operatore di telefonia in Italia verso il full outsourcing dell’area tecnologica ha significato affidare all’esterno 27 processi di business, circa 500 servizi di business e un’architettura complessa composta da oltre 340 applicazioni, 1.300 server e oltre 230 database.

Non prima di aver messo a punto un corretto process mapping in grado di garantire una qualità dei servizi in linea con la continuità del business partendo da una visione condivisa delle performance di processo.

La scelta è caduta su Software Ag e sulla sua controparte operativa Ericsson, che ha preso in carico la gestione dei datacenter, del parco applicativo e la componente di sviluppo, test e deployment, mentre 3 Italia ha mantenuto al proprio interno la governance dei processi di business.

«Una volta individuati quelli a più alta criticità – dettaglia Frau – abbiamo condiviso con l’outsourcer una serie di indicatori per governare e monitorare gli elementi critici attraverso una visione comune delle performance del processo di business al fine di intervenire per tempo prevenendo eventuali fault».

All’introduzione di Aris quale strumento di Process performance manager per la modellazione dei processi, dal 2010 al 2014 è, poi, seguita una seconda fase per eleggere Mashzone quale unica dashboard Ict.
«Dopo aver catalogato i servizi di business e comparato con i clienti interni gli Sla attesi con quelli che è in grado di erogare la nostra infrastruttura – che, come dettaglia Frau, ha il compito di governare il ciclo di sviluppo affinché 3 Italia arrivi al time to market atteso –, abbiamo chiesto e ottenuto da Software Ag di passare dalla governance della componente applicativa/infrastrutturale a quella del processo di business senza più dover discutere sulla qualità effettiva del servizio erogato».

A supporto, tutta la parte di Intelligence business operation messa a punto da Software Ag per l’analisi in tempo reale delle informazioni per la correlazione di eventi complessi all’interno di un progetto che, dall’Italia, potrebbe presto estendersi alle “consorelle” all’estero di H3G.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here