Snom chiama a bordo gli Sct

La società rafforza la propria rete di partner con la creazione di una nuova figura professionale che si affianca ai Certified Engineer. In questo caso, interessate al programma sono le new entry del VoIp.

C'è fermento nel canale italiano di Snom Technology.
La società tedesca, presente ormai da tre anni nel nostro Paese, ha infatti deciso di potenziare le attività sul nostro mercato, in considerazione delle potenzialità e dell'interesse che tutto il comparto VoIp sta riscuotendo.

”Per Snom l'Italia rappresenta oggi il terzo mercato a livello mondiale - spiega Fabio Albanini, Sales Channel Manager -. In questi ultimi due anni stiamo assistendo a una vera esplosione del fenomeno VoIp, che oggi indirizziamo non più solo con i telefoni, ma anche con i centralini e con soluzioni che vedono l'unione di domotica e Ip Communication”.
Per Snom le crescite sono importanti: da un incremento del giro d'affari del 47% nel 2009, lo scorso anno la società ha messo a segno un +150%, mentre già quest'anno i primi sei mesi hanno fatto registrare un ulteriore incremento del 50%.

In Italia la società è presente con una struttura di cinque persone, che segue a sua volta un canale distributivo composto da cinque Vad attivi su tutto il territorio nazionale: Alias, Allnet Italia, Asit, Cdc Point, EdsLan.
”Abbiamo scelto di appoggiarsi a realtà a valore aggiunto, in grado di supportare prodotti e soluzioni - prosegue Albanini - . Realtà che conoscono bene il settore telefonico”.
La rete dei rivenditori, invece, è stata costituita sull'ossatura di un programma di certificazione, Snom Certified Engineer, lanciato in Italia in concomitanza con l'apertura della filiale nel 2008.
”E' un programma che prevede un percorso di formazione tecnica in aula. La certificazione è personale. Le aziende che hanno a bordo un Sce di Snom accedono a una serie di vantaggi quali il listino e il portale dedicati, l'assistenza tecnica specifica, l'accounting diretto da parte dell'azienda”.
Attualmente si parla di un centinaio di aziende e persone certificate.

La novità più significativa introdotta da Snom riguarda proprio il programma di canale.
Con l'obiettivo di consentire a un numero crescente di aziende di affacciarsi sul mercato VoIp, Snom ha pensato di dar vita a un nuovo percorso di certificazione, meno oneroso rispetto a Sce per il quale il rivenditore deve sostenere comunque un costo di circa 950 euro.
Ecco che nascono dunque gli Snom Certified Technician, indirizzato agli esordienti del VoIp.
”Di fatto proponiamo ai rivenditori l'acquisto, tramite distributore, di un welcome kit che contiene tutto il necessario per formarsi sulla nostra offerta. Al termine del breve iter di formazione, svolto con strumenti di elearning, il partner può sostenere un piccolo esame online per ottenere la certificazione Sct. Rispetto al programma per gli Engineer, in questo caso il costo previsto è di 49 euro per il solo kit e di 199 euro per l'acquisto del kit e di un telefono della linea Snom 821”.

Proprio per meglio indirizzare lo sviluppo del canale, Snom ha deciso di rafforzare la propria struttura in Italia chiamando a bordo Massimo Lucini, precedenti esperienze in Siemens nell'ambito delle tecnologie VoIP e Unified Communications, nel ruolo di Account Manager, con riporto diretto a Fabio Albanini.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here