Smau parla italiano. E torna a Milano

I francesi di Gl Events cedono Promotor Ict alla famiglia Macola. Dal 15 al 18 ottobre si torna a Fiera Milano city

Cambio di proprietà per Smau. Promotor International, la società guidata da Giada Michetti che fa parte del gruppo francese Gl Events, ha ceduto


Promotor Ict la società che organizza Smau e detiene il marchio della rassegna high tech, oltre a Ibts e Webbit.


Il protocollo di accordo prevede la cessione a Fimak che fa capo alla famiglia Macola. Inizialmente sarà ceduto il 49% e successivamente il restante 51%.


Promotor Ict ha nominato un nuovo consiglio d’amministrazione, presieduto da Ferruccio Macola e composto da Pierantonio Macola - che assieme a Stefano Cavinato rivestirà la carica di amministratore delegato – e da Giada Michetti, consigliere in rappresentanza di Promotor International.


Rimane confermata la data della prossima edizione della rassegna milanese che si svolgerà dal 15 al 18 ottobre 2008 nei padiglioni cittadini di Fiera Milano city abbandonando così la nuova struttura di Rho-Pero.


L’appuntamento di ottobre sarà preceduto da alcune rassegne locali la prima delle quali si svolgerà a Padova il 7 e 8 maggio prossimi. Smau Business proseguirà poi a Bari in novembre e a Brescia e Parma nei primi mesi del 2009.


A Milano Smau sarà inaugurato da un convegno che vedrà la School of Management del Politecnico di Milano presentare un Rapporto sull’adozione delle Ict in Italia, in cui verranno analizzati i trend di introduzione e utilizzo, sia da parte delle grandi imprese sia di quelle medie e piccole.
Nel 2008 Smau si rivolgerà, oltre ai responsabili dei sistemi informativi delle imprese e della Pubblica amministrazione, anche al vertice e ai manager delle diverse funzioni aziendali. Su questo concetto si basa la nuova campagna di Armando Testa, che racconta in maniera divertente il “mancato” dialogo tra un It Manager e i dirigenti delle diverse funzioni.


Il Salone punta così ad ampliare il suo target di visitatori proponendo contenuti e momenti dedicati a ciascuna “line of business” con riferimento alle Ict: dati sui trend e gli scenari di mercato, percorsi verticali dedicati alle diverse funzioni d’impresa, workshop indipendenti, casi di successo di innovazione Ict, l’Agenda dell’innovazione, una pubblicazione che supporterà i decisori aziendali nella scelta delle tecnologie a supporto delle diverse funzioni aziendali.



Smau vuole poi valorizzare un target che storicamente rappresenta il 50% del pubblico professionale della Rassegna, quello degli operatori del canale Ict, cui saranno rivolti eventi e momenti dedicati. Nei quattro giorni di Salone, il mondo del canale sarà accolto in Fiera da un articolato programma di percorsi formativi, informativi e da prodotti editoriali ad hoc. In particolare, nell’ambito di un nuovo convegno dedicato al Trade, verranno presentati i risultati di una ricerca focalizzata sulle dinamiche più rilevanti che stanno interessando gli operatori del canale Ict in Italia con particolare focus su: le evoluzioni dei modelli di business, le operazioni di crescita e consolidamento, le performance economico finanziarie, viste anche in relazione alle recenti normative, che regolano i rapporti con il sistema creditizio. I principali risultati della ricerca verranno presentati su “Speciale Trade”, una nuova pubblicazione rivolta specificatamente agli operatori del canale e ai vendor.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here