Smau 2013, Milano scalda i motori

I preparativi fervono attorno a Fieramilanocity dove, dal 23 al 25 ottobre, si svolgerà la 50esima esizione della principale kermesse tecnologica italiana.

Manca meno di un mese e mezzo alla 50esima edizione di Smau.
Attesa a Milano dal 23 al 25 ottobre, presso i Padiglioni 1 e 2 di Fieramilanocity, l’appuntamento “principe” delle tecnologie digitali e dell’innovazione in Italia avrà come protagonisti i principali attori del digital, le startup, i laboratori e i centri di ricerca, nonché i più innovativi Comuni lombardi, riuniti per l’occasione con l’obiettivo di dare nuovo impulso allo sviluppo digitale nel nostro Paese.

Non a caso, il Convegno d’apertura della tappa più importante della kermesse Ict avrà come titolo “Startup, innovazione e imprese: le Regioni sono protagoniste”.
Obiettivo: fornire un momento di sintesi e confronto tra gli assessorati alla Attività produttive delle principali Regioni italiane e le rispettive strategie di supporto alle imprese in chiave di innovazione e sviluppo, anche in vista della nuova programmazione dei fondi strutturali comunitari.

All’appuntamento nel capoluogo lombardo non mancheranno, poi, i grandi player del digitale e i loro partner di canale, mentre accanto a Smau sarà ospitata Ibx - Innovazione per il Business Expo, una nuova area che raccoglierà l’ecosistema dell’innovazione italiana.

Volto a facilitare l’incontro e la condivisione di esperienze con imprese e Pubbliche amministrazioni in visita, un Village Anci Lombardia sarà invece interamente dedicato ai Comuni e alle Autonomie locali della Regione ospitante.
Inteso come “opportunità” per accelerare il cambiamento culturale indotto dalle nuove tecnologie, l’evento fieristico punta a realizzare un vero e proprio laboratorio per valorizzare e condividere con tutti i visitatori professionali le esperienze dei “Local Champions e, soprattutto, dei loro fornitori e partner che stanno facendo dell’innovazione un elemento chiave della loro strategia.

Il tutto in linea con i tre pilastri individuati dalla nuova Agenda Digitale della Lombardia che vede nei “territori”, nel coinvolgimento diretto delle Pmi di casa nostra e negli Ict skill i protagonisti della crescita della Digital economy nostrana.

I visitatori interessati potranno iniziare a organizzare la propria agenda di workshop e appuntamenti collegandosi da inizio ottobre al sito della manifestazione o cliccando QUI.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here