Smart Ticket: dematerializzazione a portata di buoni pasto

Messo a punto da Ncr con VeriFone Italia e i partner emettitori, l’applicativo Web promette di ovviare la presentazione dei ticket per ottenerne il rimborso.

Gestione informatizzata dei buoni pasto. Se ne parla anche dalle parti di Ncr che, con la piattaforma online Smart Ticket proposta in collaborazione con i terminali e le soluzioni di pagamento VeriFone Italia e il nulla osta dei partner delle società emettitrici, promette una dematerializzazione in tempo reale dei buoni pasto finalizzata a rendere superflua la presentazione dei ticket per ottenerne il rimborso.

Frutto della partnership tra le società emettitrici di buoni pasto quali Compass, Pellegrini, Sodexo e Day Ristoservice, il nuovo applicativo sfrutta l'hardware di cassa presente presso i punti vendita della Gdo e il software Ncr WinEpts per la gestione della monetica, consentendo il controllo dei buoni pasto in tempo reale, senza che i retailer debbano investire in ulteriori dispositivi hardware.

Per ovviare i rischi derivanti dall'accettazione di buoni pasto scaduti o rubati, ma anche i conteggi e la conseguente valorizzazione dei buono pasto per ogni singolo emettitore e i relativi costi di fatturazione e spedizione, gli esercizi affiliati, e quelli che vorranno aderirvi dovranno essere dotati di un Pos, di un lettore di codice a barre e dei software necessari per la lettura e la trasmissione dei codici ai server VeriFone.

In questo modo, ogni transazione di dematerializzazione effettuata sul buono pasto provvisto di apposito codice a barre verrà registrata dal sistema e resa disponibile all'esercizio convenzionato un istante dopo essersi conclusa. Dopo averlo letto, lo scanner trasformarà il codice a barre in un record di dati che verrà inviato al server VeriFone e da qui al database dell'emettitore.

Una volta accettato elettronicamente, il ticket cartaceo accettato verrà distrutto a cura dell'esercizio affiliato. Così, se per i partner delle società emettitrici i vantaggi per l'esercente sono inequivocabili, da parte sua la filiale nazionale di VeriFone Systems, presente sul territorio nazionale con centinaia di migliaia di terminali e soluzioni di pagamento installati in mabito bancario, retail, Gdo, trasporti, pubblica amministrazione, sta già realizzando una rete di dematerializzazione costituita da decine di migliaia di Pos.

Abbinati ad appositi lettori ottici, quest'ultimi permetteranno una gestione più veloce, sicura ed economica a tutti gli esercizi pubblici che trattano quotidianamente buoni pasto. Mica bruscoli, considerato i dati forniti da Ristomat, raccolti in base a valutazioni dell'Anseb, Associazione Nazionale Società Emettitrici Buoni pasto, il mercato in questione varrebbe qualche cosa come 500 milioni di ticket all'anno per 2,5 miliardi di euro in termini di valore complessivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here