Sky verso il Next Generation Datacenter

Il responsabile del datacenter della pay Tv italiana, Massimiliano Ricci, ha scelto di virtualizzare.

Liberare risorse ottimizzando, al contempo, la gestione dello storage. Così Massimiliano Ricci, responsabile Data Center Roma & Disaster Recovery di Sky Italia, spiega il progetto di virtualizzazione, affidato a Hitachi Data Systems e attuato nella primavera del 2008, del proprio datacenter romano.

Ospitato nella sede di Via Salaria, al suo interno sono mediamente racchiusi 290 Terabyte gestiti in San di produzione e disaster recovery, 50 istanze di database, 3 Petabyte di backup all'anno e circa 350 server amministrati.

Una complessità di dati che, oggi, vengono gestiti dal fornitore di Service Oriented Storage Solutions secondo classi di servizio predefinite anche al fine di garantire i livelli di servizio attesi. Il che, nei desiderata di Ricci, rende possibile alla pay Tv controllata da News Corpotation supportare il processo di approvvigionamento flessibile delle risorse, semplificando altresì la gestione delle diverse piattaforme Hds Ams.

I sistemi modulari di nuova generazione sono, infatti, utilizzati sia per l'erogazione di servizi business critical, sia come piattaforma di ripartenza in caso si verifichino problemi su alcuni servizi erogati nel sito di Milano.
Quest'ultimo, attraverso un sistema Hds di fascia enterprise di ultima generazione, accoglie l'infrastruttura di disaster recovery per le applicazioni core di Sky, mentre la piattaforma modulare Ams 2000 è destinata alla gestione del servizio di posta elettronica.

Interessato a mantenere una gestione centralizzata, il team di Ricci ha, inoltre, deciso di virtualizzare una parte importante del proprio datacenter introducendo il tiering fisico sulla piattaforma midrange Hds Ams 1000. Nello specifico, tale scelta ha comportato la migrazione a caldo dei dati documentali, dei cloni dei sistemi di produzione e dei dati per la duplicazione dei sistemi di disaster recovery attraverso la soluzione Hitachi Volume Migration proposta da fornitore, e portata a termine senza alcun fermo o disservizio durante l'arco dell'intera migrazione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here