Siportal si prepara a lanciare i servizi in cloud

A sei mesi dal varo del nuovo piano industriale, si rafforzano i servizi per i clienti multisede e si prepara il lancio di nuovi servizi, Primo fra tutti il centralino virtuale.

La scorsa primavera aveva lanciato un nuovo piano industriale da 2,5 milioni di euro in tre anni, con l'obiettivo di diventare operatore telefonico nazionale, ampliando così l'attività da quella “tradizionale” di fornitore di connessioni Adsl e Hdsl.
A distanza di sei mesi da quell'annuncio, Francesco Saluta, amministratore unico di Siportal, tira le fila, a conclusione di un roadshow in cinque tappe, importante per in contrare clienti e partner in tutta Italia.

Parla di un periodo di grande lavoro e grande progettualità, Saluta, sottolineando come molta attenzione sia oggi spostata sulla qualità del servizio.
”Ci siamo concentrati sulla misurazione delle performance, non solo in termini di velocità del servizio, ma anche in termini di capacità di risposta all'utente finale. Oggi possiamo dire che il 92% dei problemi segnalati dal cliente vengono risolti direttamente dalla prima persona che prende in carico la chiamata. E questo è fondamentale, soprattutto quando si opera verso il mondo delle imprese, come noi facciamo”.
Non solo.
Alla rete dei suoi partner Siportal chiede di essere in grado di assistere clienti multi sede e già 140 dei 500 operatori che compongono il network sono in grado di farlo.

Ma ora è arrivato il momento dell'espansione.
Del resto Saluta ne aveva parlato proprio la scorsa primavera. ”Dopo sei mesi di sperimentazione abbiamo lanciato i primi servizi di business collaboration. Noi stessi stiamo utilizzando la piattaforma Lync di Microsoft per organizzare webinar, web tutorial ed eventi formativi per i nostri partner, importanti soprattutto adesso che stiamo guardando con attenzione anche agli operatori del mondo It”.

Dal prossimo anno, invece, partirà l'offerta dei servizi in cloud.
Il primo sarà un centralino virtuale: ”Abbiamo acquisito una centrale Cisco per proporre ai nostri clienti soluzioni di centralino, senza obbligarli all'acquisto e alla manutenzione”.
Lo step successivo punterà invece alla sicurezza, e in questo caso Siportal pensa di proporre al mercato una piattaforma di gestione della security.

E poi c'è la mobility.
Siportal ha un piano di investimenti per il prossimo anno, anche utilizzando i contributi regionali, per portare serrvizi verso il mondo della mobilità,.
Saluta parla di strumenti di management per la gestione del traffico, ma poi svela la sua carta. ”Nei prossimi mesi pensiamo di lanciare una piattaforma WiFi per consentire il roaming tra tutti gli hot spot in Italia. Tutta l'infrastruttura sarà in cloud e adotteremo un sistema di autenticazione centralizzato, così da consentire l'accesso ai nostri clienti ovunque si trovino”.
E per i partner che aderiranno al progetto, Siportal pensa a un programma di revenue share.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here