Simulazione fiscale e controllo di gestione nella nuova proposta Zucchetti

Presentato Ago Infinity, sistema per la gestione dello studio del commercialista pensato per velocizzare operazioni complesse come la stesura dei bilanci e la liquidazione dell’Iva.

In questi giorni stanno partendo le prime installazioni pilota presso quattro clienti e dopo questa fase di beta test sul campo, la cui conclusione è prevista per luglio, da settembre Zucchetti renderà disponibile a tutta la sua clientela di commercialisti la nuova soluzione Ago Infinity.
Si tratta di un nuovo sistema per la gestione dello studio del commercialista che ha come obiettivo abilitare la professione alle nuove esigenze della clientela inserendo l'attività in uno scenario di cambiamento repentino spinto anche da questi anni difficili.

“La professione sta cambiando, i clienti chiedono sempre più una consulenza a 360 gradi sulle problematiche dell'impresa insieme a un respiro sempre più internazionale - racconta Fabio Corno, docente di economia aziendale presso l'Università Milano-Bicocca e anche dottore commercialista - le conoscenze sul cliente devono quindi essere sempre più approffondite e non basta più il vecchio modello del singolo commercialista coadiuvato da impiegati meramente esecutivi, oggi oltre ad aggregare agli studi figure consulenziali sempre più specializzate bisogna inserirsi in una rete di professionisti a cui ci si può rivolgere per risolvere i problemi del cliente che non si conoscono; infatti improvvisarsi esperti quando si hanno delle conoscenze lacunose può essere pericoloso”.

Ago Infinity è una piattaforma di supporto a tutto il lavoro di back end di un classico studio che può essere implementata per qualsiasi tipologia di cliente, dalla singola partita Iva all'azienda manifatturiera, e che è predisposta per aprirsi e integrarsi con i sistemi contabili attivi presso l'impresa: “Sul fronte dell'archiettura lo strato di middleware Infinity Application Framework può essere facilmente integrato con tutti i sistemi gestionali Zucchetti e può interagire con i package di altre realtà” spiega Saverio Saltini, direttore business unit commercialisti di Zucchetti.
Ma Ago Infinity fornisce anche tutte quelle funzionalità di fornt end che imprese molto semplici, solitamente senza un gestionale implementato internamente, possono utilizzare al posto di raccogliere dati su fogli Excel o di portare tutta la documentazione cartacea al commercialista.
“Il responsabile dello studio è infatti libero di proporre ai clienti che ritiene adeguatamente scrupolosi di svolgere alcune funzionalità, come la prima nota e altre, interamente via web”.
L'integrazione tra studio e impresa cliente è inoltre supportata da funzionalità di collaborazione che comprendono: la gestione documentale, l'agenda, un sistema di posta e altri servizi utili alla gestione dell'impresa. Non manca poi l'integrazione con gli strumenti 2.0 come Google, Skype e Facebook.

Molte funzionalità classiche dell'amministrazione contabile e finanziaria sono state migliorate nell'ottica di aumentare la produttività - per esempio è possibile verificare su ogni rigo di una dichiarazione dei redditi in che modo è stato generato il dato, immediatamente posizionandosi con il mouse - ma a queste ne sono state affiancate di nuove più orientate alle esigenze odierne di uno studio come la simulazione fiscale e il controllo di gestione.
“Oggi per uno studio è sempre più importante tenere sott'occhio la marginalità delle proprie attività”, dichiara Saltini.
Proprio sul fronte della produttività Zucchetti sta conducendo dei benchmark per marcare il miglioramento con i prodotti precedenti ad Ago Infinity. Il testing finora è stato condotto su due operazioni piuttosto complesse ed onerose in termini di tempo come la stesura dei bilanci e la liquidazione dell'Iva, la produttività è aumentata rispettivamente del 35% e del 25%.
“Questo per uno studio apre degli scenari di miglioramento del business in più direzioni: ci si può spingere ad avere più clienti cercando il miglioramento dei risultati nelle economia di scala, oppure si possono liberare risorse da concentrare sulle attività di consulenza specialistica che sono ritenute più strategiche”, afferma Saltini.

In tutto questo scenario di importanti cambiamenti anche gli 80 partner di Zucchetti che operano sull'area commercialisti avranno un ruolo Spiega infatti Antonio Grioli, presidente del comitato di direzione di Zucchetti: “Da un lato potranno sviluppare una parte delle personalizzazioni funzionali grazie alla flessibilità della piattaforma Infinity Application Framework, dall'altro potranno seguire la trasformazione degli studi dei loro clienti con nuovi servizi sempre di più consulenziali”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here