Siemens deciderà a gennaio la sorte della divisione cellulari

Diverse le opzioni disponibili: cessione, riorganizzazione, joint venture. E la Cina è dietro l’angolo.

La smentita è di prammatica. Davanti alle voci che danno per possibile e
prossima la cessione delle attività nell'area della telefonia mobile a una
società cinese, Siemens risponde con un no deciso.
Tuttavia,
e questa è al precisazione importante, la società si prepara a decidere, già il
prossimo mese, il destino della divsione, una volta completata la
riorganizzazione interna e una volta in possesso dei budget per ciascuna linea
di attività.
La cinese Ningo Bird è una delle opzioni possibili, ma Siemens
potrebbe anche percorrere altre strade che vanno dall'alleanza con un altro
produttore, alla ristrutturazione della business unit.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here