Si ritorna al passato con Ugs Plm Solutions

Il cambio di denominazione fa seguito alla decisione di Eds di cedere una quota di minoranza della propria divisione di Product lifecycle management ed è parallelo al lancio di Solid Edge 15.

2 dicembre 2003 Ugs Plm Solutions è il nuovo nome (in ordine di apparizione ma non di notorietà) della divisione di Eds dedicata al Product lifecycle management. La decisione del colosso americano di cedere una quota di minoranza (che dovrebbe aggirarsi sul 20% e concretizzarsi, approssimativamente, nei primi mesi del 2004) della business unit è finalizzata alla volontà di recuperare risorse finanziarie per focalizzarsi maggiormente sull'attività core, vale a dire l'outsourcing di infrastrutture It. Il cambio di denominazione si ricollega al recente passato, riportando sulle scene il marchio Ugs, ben noto nel settore Cad e Plm. La scelta di adottare nuovamente tale brand è stata presa in seguito a un'indagine condotta fra clienti, dipendenti e partner in tutto il mondo.
"La modifica è anche dovuta alla volontà di essere riconosciuti come azienda con un'identità propria rispetto a Eds - ha spiegato Gian Cristoforo Bozano, country manager di Ugs Plm Solutions -. Anche se non sono previste svolte, né dal punto di vista dell'offerta tecnologica né del modello di business, pensiamo di poterci muovere in modo più agile sul mercato, pur mantenendo il logo "Eds Company"".
L'annuncio è stato rilasciato in parallelo al lancio della release 15 del Cad Solid Edge, che si prefigge di agevolare l'accesso ai dati di progettazione, migliorando l'integrazione dell'intento progettuale e aumentando il numero di soluzioni settoriali specifiche. Il software supporta Microsoft Windows SharePoint Services (Wss) e Sql Server 2000 e rafforza la tecnologia Rapid Blue per la progettazione di prodotti di consumo, aggiungendo aspetti per la creazione e l'analisi delle forme, oltre a feature per griglie di ventilazione e mozzi di montaggio. La release introduce anche funzionalità per l'analisi automatica del bordo e della superficie di distacco.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here