Si riducono le perdite per Jd Edwards

Battendo le previsioni degli analisti finanziari, Jd Edwards ha chiuso il terzo trimestre del proprio esercizio fiscale con una perdita netta di 22,6 milioni di dollari e mostrando così una ripresa rispetto ai 33,2 milioni di dollari di deficit …

Battendo le previsioni degli analisti finanziari, Jd Edwards ha
chiuso il terzo trimestre del proprio esercizio fiscale con una
perdita netta di 22,6 milioni di dollari e mostrando così una ripresa
rispetto ai 33,2 milioni di dollari di deficit dello stesso periodo
del '99. Il fatturato, nello stesso lasso di tempo, è cresciuto del
12,5%, arrivando a 261,1 milioni di dollari. A supporto dei dati, Jd
Edwards ha comunicato che i costi della ristrutturazione
x-link
annunciata in maggio; 001; A; 23-05-2000
x-fine-link
ammontano a circa 40 milioni di dollari, ma solo 30 di questi sono
stati conteggiati nel trimestre appena concluso. A ciò si aggiunge un
carico di 84 milioni di dollari per riacquisto di azioni e
un'estensione della linea di credito di 100 milioni.
L'Erp vendor ha fatto notare, tuttavia, come il fatturato trimestrale
derivato da licenze sia cresciuto del 56% e a livello strettamente
operativo si sia registrato un pur modesto profitto (1 milione di
dollari). L'incidenza delle vendite di terze parti si è fatto
sentire, soprattutto grazie all'accordo raggiunto con Siebel, anche
se questo comporta per Jd Edwards un aggravio dei costi complessivi.
Il costruttore ha rilevato come buona parte delle proprie vendite
abbiano un valore contrattuale sopra il milione di dollari, segno
questo di una progressiva affermazione delle soluzioni di supply
chain management e marketplace B2B.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here