Si impennano le vendite nello storage management

Le vendite mondiale di software di storage management, programmi sofisticati utilizzati dalle grandi aziende per conservare dati importanti su grandi computer, dovrebbero passare dagli attuali 2 miliardi di dollari agli oltre 4,8 miliardi previsti per …

Le vendite mondiale di software di storage management, programmi
sofisticati utilizzati dalle grandi aziende per conservare dati importanti
su grandi computer, dovrebbero passare dagli attuali 2 miliardi di dollari
agli oltre 4,8 miliardi previsti per il 2002. E' questa in sintesi
un'analisi pubblicata da Dataquest,
nella quale si sottolinea come la crescente importanza dei database nelle
attività produttive e di marketing sta di fatto creando un vero e proprio
boom nel mercato dei software che automaticamente creano back up di dati,
controllano l'integrità del disco e mantengo i file system.
Le crescite in questo segmento di mercato sono state nel 1997 dell'ordine
del 46%, raggiungendo 1,33 miliardi di dollari. Le previsioni parlano di
ulteriori incrementi dell'ordine del 21% all'anno per i prossimi 5 anni.
Leader di questo mercato è Computer Associates, con una share del 29% sul
mercato totale, mentre la divisione software di Seagate guida la classifica
per l'ambiente Windows Nt, con una quota del 42 per cento. Hewlett Packard,
dal canto proprio, è cima alla lista per quanto riguarda l'ambiente Unix.
Secondo Dataquest, Ibm e Emc, poi, dominano il mercato degli ambienti
mainframe.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here