Si fondono Hyperion e Arbor Software

Il mondo del software si consolida non solo fra giganti, ma anche fra aziende di media entità, specializzate, che cercano di omogeneizzare un’offerta complementare per creare un massa critica atta a reggere meglio l’urto della concorrenza global …

Il mondo del software si consolida non solo fra giganti, ma anche fra
aziende di media entità, specializzate, che cercano di omogeneizzare
un'offerta complementare per creare un massa critica atta a reggere meglio
l'urto della concorrenza globale. In quest'ottica si colloca il merge fra
Hyperion e Arbor Software, che porterà alla nascita di un'unica società,
battezzata Hyperion Solutions, dal giro d'affari complessivo attorno ai 350
milioni di dollari.
L'accordo tende a privilegiare l'azienda più grande, ovvero Hyperion, che
ha chiuso l'ultimo esercizio con 271 milioni di dollari di fatturato,
contro gli 82 di Arbor. Quest'ultima, pertanto, scambierà 0,95 delle
proprie azioni contro una di Hyperion, per arrivare a una composizione di
capitale di circa 60 contro 40, a vantaggio di Hyperion stessa.
L'operazione si dovrebbe concludere entro l'estate. Attualmente, la
capitalizzazione di mercato combinata assomma a circa 1,3 miliardi di
dollari.
Il quartier generale sarà collocato a Sunnyvale, in California, mentre il
totale degli impiegati arriverà a 1.800, in 26 nazioni nel mondo. Le due
attuali guide delle aziende, John Dillon (Arbor) e Jim Perakis (Hyperion)
si divideranno il vertice della nuova realtà, divenendo rispettivamente Ce
o
e chairman.
Le offerte delle due compagini appaiono senza dubbio complementari. Arbor
ha guadagnato prestigio sul mercato con il database multidimensionale
EssBase, mentre Hyperion, partita come specialista di analisi finanziaria,
ha esteso gli interessi alle business analytic applications. Questo sarà
verosimilmente anche il focus della nuova Hyperion Solutions.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here