Si estende l’Unified access di Extreme Networks

La strategia per la realizzazione di reti versatili e aperte al wireless entra nel vivo.

24 marzo 2004

Extreme Networks ha esteso la strategia di accesso unificato (Ua) per la realizzazione di reti versatili e sicure alla periferia delle reti enterprise.


La fase successiva dell'accesso unificato prevede l'integrazione delle reti cablate, wireless e telefonia su Ip con l'introduzione del Power over Ethernet, ditecniche di autenticazione e del tool Extreme Rf Manager per la progettazione di reti wireless.


Le funzionalità Ua sono presenti anche sugli switch Summit 300 e sulle porte wireless Altitude 300.


Con un Access Point Wi-Fi, capace di operare in modalità dual mode e con un'antenna full-diversity , la rete Extreme ora punta a raggiungere il massimo throughput wireless possibile.


Anche tramite RfManager, che può ridurre i tempi di verifica e deployment e ottimizzare la copertura degli Access point. Il tool, infatti, supporta reti poste sullo stesso piano o su più piani di un medesimo edificio, tenendo in considerazione i fattori come le strutture fisiche, le appliance e le barriere, che possono interferire con il throughput.


Extreme Rf Manager lascia all'utente la facoltà di specificare quale tipologia di antenna debba essere installata in ogni determinata area.


Sul fronte sicurezza, Extreme Networks ha messo a punto funzionalità che comprendono il rilevamento di Ap illegali e un set completo di strumenti di autenticazione per controllare gli accessi da qualunque dispositivo, dai lettori di codici a barre fino ai computer portatili. Per far ciò Extreme utilizza il protocollo standard Ssl per controllare l'ingresso alla Lan attraverso pagine Web.


E gli sviluppi in materia di Power over Ethernet riguardano gli switch Alpine, con l'aggiunta di porte Ethernet alimentate con un modulo PoE a 32 porte e funzionalità integrate per reti cablate e wireless, supportate dal sistema operativo ExtremeWare e dal software di gestione EpiCenter.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here