Si consolida l’attività di Vanguard

A un anno dalla nascita, il vendor del networking, ex divisione di Motorola, dichiara di aver raggiunto gli obiettivi.

22 novembre 2002Primo compleanno all'insegna del moderato ottimismo per Vanguard Managed Solutions, società nata nel 2001 dall'acquisizione delle attività di networking di Motorola da parte del fondo di investimento Platinum Equity. Quest'ultimo è anche il proprietario di NextiraOne, system integrator creato a seguito della cessione di un ramo d'attività di Alcatel (si veda il link in basso). "E' stato un anno di consolidamento - ha spiegato Eric Bonneau, vice president di Vanguard -, ma abbiamo ottenuto risultati superiori agli obiettivi fissati dall'investitore, anche se le attività non sono certo partite in un momento favorevole del mercato. Ci siamo riorganizzati, abbiamo assunto nuove persone e garantito continuità ai clienti". Vanguard ha raccolto l'eredità di Motorola a livello mondiale, e oggi ha 500 dipendenti (80 in Europa), 130 milioni di dollari di fatturato e propri laboratori di ricerca e sviluppo in Usa e Canada. Oltre a progettare e vendere router e altri apparati, l'azienda fornisce anche servizi di gestione remota delle reti, attraverso due Noc (Network Operation Center) principali, in Uk e Stati Uniti, e altri Noc secondari che sta realizzando presso i propri distributori, che in Italia sono Telindus e Tecnonet. "E' un posizionamento particolare - ha ammesso Bonneau - perché in genere chi offre i servizi non è anche un vendor. Ma noi vogliamo proporre una soluzione completa, insieme ai nostri partner". In Italia, la commercializzazione dei servizi di network management, inizialmente prevista per fine anno, dovrebbe prendere le mosse a metà del 2003.
A proposito delle possibili sovrapposizioni con NextiraOne, Bonneau ha precisato che "le due società hanno missioni diverse e resteranno separate, cercando però le possibili sinergie".

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here