Si concretizza la strategia storage di Sun

Dopo aver completato l’acquisizione di Encore, ora Sun può concretizzare il proprio tentativo di entrare nel mondo dello storage per le grandi aziende. Entro la fine del mese, infatti, è atteso un annuncio in tal senso, che comprender …

Dopo aver completato l'acquisizione di Encore, ora Sun può concretizzare
il proprio tentativo di entrare nel mondo dello storage per le grandi
aziende. Entro la fine del mese, infatti, è atteso un annuncio in tal
senso, che comprenderà anche la presentazione della famiglia di disk array
intelligenti A7000. Questi sistemi rappresenteranno il nuovo top di gamma
per Sun e supporteranno i sistemi operativi Solaris, Hp-Ux e Ibm Aix. Tra
le caratteristiche essenziali si segnalano la connettività verso sistemi
aperti (UltraScsi Wide) e mainframe (Bmc o Escon), il data sharing fra
questi due ambienti, lo storage connesso eterogeneo simultaneo,
monitoraggio e diagnostica remoti "phone home", mirroring di sottosistema
remoto indipendente dall'host e capacità variabili fra i 200 Gb e i 3 Tb.
Sun è già impegnata da tempo sul fronte dello storage, ma sin qui, secon
do
gli osservatori, è riuscita a vendere soprattutto ai clienti interni. Con
i
nuovi prodotti, si esplicita la sfida a costruttori come Emc e Ibm. La
prima, non a caso, ha da poco annunciato il software PowerPath per i propri
Symmetrix, per accrescere i tassi di I/O attraverso la connettività fino a
32 host. Questo tipo di funzionalità sarà annunciata anche per gli A7000
di
Sun.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here