Si concentra sullo storage il focus di Compaq

Il software StorageWorks Virtual Replicator si occupa di back up e recoveryin ambiente Windows Nt, arrivando a capacit` di un terabyte. A esso si aggiunge una serie di novit` nel campo dei nastri digitali.

Storage centralizzato e back up veloce dei dati. Questi sono gli intenti
che sottostanno all'annuncio di StorageWorks Virtual Replicator, ultimo
software di Compaq in materia di memorizzazione dei dati e pezzo importante
della propria Enterprise Network Storage Architecture (Ensa). Il nuovo
applicativo, pensato per ambienti Windows Nt, consente di connettere vari
sistemi di storage (pooling), per creare dischi virtuali nei quali
immagazzinare back up fino a un terabyte di capacità. Gli amministratori
possono riconfigurare i drive on line per inserire gli eventuali
cambiamenti applicativi. StorageWorks Virtual Replicator genera anche una
copia virtuale (una "fotografia") dei dati, in modo che gli amministratori
possano replicare temporaneamente parti dei dati delle San, mentre sono in
esecuzione altri dati. I primi possono anche essere disponibili per il
recupero o per test, che comprendono anche quello dell'Anno 2000.
Compaq intende far leva soprattutto sulla flessibilità delle
caratteristiche di pooling e virtualizzazione, indicati per gestire i
cambiamenti delle richieste applicative. Il software gira al di sopra di
Microsoft Cluster Server e porta un prezzo (Usa) di 1.495 dollari per ogni
server Nt supportato. Caratteristiche e prezzo ne fanno una possibile
alternativa per soluzioni come la Symmetrix Remote Data Facility di Emc,
anche se quest'ultima estende il raggio d'azione a piattaforme mainframe e
Unix.
Compaq intende acquisire maggior spazio anche nell'area delle Digital Tape
Library (Dlt), laddove Ibm, Storagetek e Hp sembrano oggi primeggiare. Il
prossimo mese è atteso il rilascio di dune nuove librerie a nastro
digitali, denominate Tl 881 e Tl 891, che non battono record di
performance, ma puntano maggiormente su prezzo e scalabilità, cercando di
pescare fra gli utenti che scelgono i Dlt come alternativa ai più costosi
hard disk per back up e recovery, laddove non sono richiesti tempi di
risposta superrapidi. A livello di picco, il Tl 881 può elaborare 108 Gb d
i
dati all'ora e contenere fino a 3,6 Tb. Il Tl 891, invece, sale a 180 Gb
per ora e 6,3 Tb di capacità. I prezzi partono, rispettivamente, da 9.090
e
13.359 dollari.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here