Si completa la gamma Symmetrix Dmx di Emc

Il costruttore ha finalmente integrato il supporto Ficon sulla propria famiglia di array, colmando una lacuna esistente al momento del lancio.

28 luglio 2003 Emc introdurrà a breve nuove caratteristiche hardware e software che andranno a completare la gamma di array della famiglia Symmetrix Dmx (Direct Matrix Architecture). Al centro delle novità ci sarà, finalmente, la possibilità di collegare i dispositivi di storage ai mainframe, attraverso l'integrazione della tecnologia Ficon (Fibre Connection), non disponibile al momento del lancio della gamma Dmx, tant'è che il costruttore fece un apposito upgrade del modello 8000, per chi necessitava immediatamente di questa caratteristica. Ora, invece, Ficon è supportata sul modello Dmx 3000. Questo sistema offe anche una capacità utilizzabile di 73,5 Tb.

La gamma comprende anche un modello entry level, il Dmx 3000, con capacità di 7,6 Tb e una scheda di canale con Ficon, Ethernet e iScsi integrati.
Nel campo del software, è stata introdotta una nuova opzione per Symmetrix Remote Data Facility, dal nome di Sdrf/A, che gestisce il movimento di dati asincroni ad alte prestazioni. Altra novità è Snap, una utility a puntatore per effettuare snapshot dei dati, in alternativa alla più pesante applicazione di mirroring TimeFinder. Risiedendo in memoria, questo applicativo prova a risolvere il problema di performance che molti programmi di snapshot oggi posseggono.


In settembre, poi, è atteso l'arrivo di un nuovo dispositivo high-end, il Dmx 8000, che potrà ospitare fino a 576 drive per una capacità totale di 84 Tb. A esso si accompagneranno upgrade dei modelli Dmx 800, 1000 e 2000.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here