“Si avvicina NetWare 5, mentre Novell “”cancella”” il marchio Novonyx”

Novell ha fornito alcune precisazioni sulle caratteristiche della prossima versione del proprio sistema operativo di rete, cioè quel NetWare 5, anche noto in codice come Moab, che costituirà la base della prossima release di IntranetWare.

Novell ha fornito alcune precisazioni sulle caratteristiche della prossima
versione del proprio sistema operativo di rete, cioè quel NetWare 5, anche
noto in codice come Moab, che costituirà la base della prossima release di
IntranetWare. Di questa, diciamo intanto, è già prevista un'edizione per
small business, probabilmente disponibile da subito con l'edizione
principale.
La casa di Provo ha anche risposto alle voci che davano per morta la joint
venture formata con Netscape. Novonyx continuerà a vivere, gestita
effettivamente dal management di Novell, ma non esisterà un marchio
omonimo. I prodotti realizzati dalla joint venture, infatti, saranno, a
seconda del caso, commercializzati con il nome Netscape o con quello
Novell.
Rob Hicks, ex Ceo di Novonyx è stato nominato responsabile degli
investimenti strategici e gli è stato affidato un fondo di 50 milioni di
dollari in venture capital da "elargire" a sviluppatori software che si
facciano promotori di NetWare, Java e Corba. Più precisamente, con questo
denaro Hicks dovrà comprare quote minoritarie in promettenti società dal
la
tecnologia già provata. La gestione di Novonyx, come detto è passata a
Novell, più precisamente è stata affidata a Chris Stone, senior vice
president, che l'amministrerà nell'ambito della strategic and business
development organization. John Paul, direttore della divisione server di
Netscape, ha smentito che tale decisione abbia a che vedere con la
situazione finanziaria della propria società e si è detto comunque
soddisfatto della nuova situazione che consentirebbe a Netscape di
avvantaggiarsi della forza marketing di Novell.
Tornando a NetWare 5, questo sarà disponibile in versione beta 2 dalla
prossima settimana, mentre il rilascio ufficiale è stato fissato per met
à
anno. Innovazione principale, il trattamento nativo dei pacchetti Ip,
parallelamente a quelli Ipx. Le chiamate effettuate da un server NetWare 5
in una rete NetWare 4, di fatto, saranno incapsulate secondo tecniche di
tunneling, permettendo la comunicazione tra i due protocolli. Novell,
inoltre, ha integrato all'interno degli Nds (Novell Directory Services) il
Domain Host Configuration Protocol e il Domain Name Server. Pure integrati
negli Nds saranno degli aggiornamenti delle utility di backup. Altre
innovazioni della nuova versione saranno il supporto per il Service
Location Protocol e per l'identificazione e l'accesso delle risorse in
rete. I Novell Distributed Print Services, inoltre, forniranno una
comunicazione bidirezionale tra stampanti e server.
Una caratteristica particolare è rappresentata da un kernel
multiprocessore, capace di supportare fino a 32 processori, che offre
protezione della memoria, gestione della memoria virtuale, funzionalità di
debugging e capacità di prioritarizzazione delle applicazioni che girano s
u
uno specifico server. Abbinato al kernel di NetWare è stata implementata,
inoltre, la Java Virtual Machine di Sun.
Secondo quanto rivelato da portavoce della casa di Provo, in bundle con
NetWare 5 (quindi probabilmente parte della prossima versione di
IntranetWare) sarà offerto Fast Track Web server di Netscape

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here