Sharp lancia un warning ma resta in utile

Rallenta la spesa consumer, ma il gigante nipponico prevede un utile di 50 miliardi di yen

I prezzi in caduta libera di processori e schermi a cristalli liquidi hanno colpito anche Sharp, che lancia un warning sui profitti semestrali. A fine settembre, infatti, gli utili operativi dovrebbero attestarsi sui 50 miliardi di yen, contro i 52 miliardi del pari periodo dello scorso anno e, soprattutto, contro i 54 miliardi inizialmente previsti.
L’annuncio di Sharp, se pure rispecchia una situazione di mercato ormai generalizzata e diffusa, mette però in evidenza una posizione quasi di privilegio rispetto ad altri competitor, essendo una delle poche aziende capace di rimanere in utile nonostante il forte rallentamento della spesa sul comparto consumer.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here