Sharp ha deciso: lo Zaurus in vendita entro marzo

La società giapponese ha finalmente rotto gli indugi su un prodotto che sembrava quasi non dovesse più vedere la luce. Costerà circa 600 dollari e, come da copione, sarà basato su Linux

Dopo continui e reiterati rinvii, finalmente sembra che Sharp abbia deciso di
rilasciare il suo handheld Zaurus Sl-5500, il tanto atteso palmare basato su
Linux e Java. La data precisa non è ancora stata annunciata ma di certo si sa
che il prodotto verrà messo in commercio entro marzo del prossimo anno. Anzi,
alcune fonti vicine alla società sostengono che potrebbe proprio essere la
primavera a portare nei negozi il nuovo Zaurus.


Sharp ha detto che indirizzerà il palmare all'impiego sia in ambito business
sia consumer. Ma caratteristiche come l'accesso wireless all'e-mail reso sicuro
tramite sistemi real-time o la possibilità di consultare dati che risiedono sui
server back-end aziendali fanno propendere l'ago della bilancia verso l'impiego
corporate. E un prezzo previsto attorno ai 600 dollari non fa che confermare
questa ipotesi.


D'altra parte c'è però da considerare che lo Zaurus si va a scontrare con i
Pocket Pc e i Palm, offrendo l'alternativa di un sistema client a base Linux,
ossia che esula dalle tradizionali logiche aziendali. E questo potrebbe essere
un ostacolo per l'affermazione in ambito corporate. Sharp in relazione
all'ambiente lavorativo ha però dalla sua una solida tradizione basata su
stampanti, fax e altri sistemi per l'ufficio e ciò potrebbe rappresentare un
viatico per l'ingresso in azienda dello Zaurus.


Il nuovo palmare, lo ricordiamo, utilizzerà un processore a 206 MHz, avrà in
dotazione 64 MB di Ram e disporrà di due slot di espansione per Compact Flash. A
ciò si aggiunge uno schermo a colori e una tastiera che scompare sotto una
protezione scorrevole.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here