ShareFile, la via di Citrix all’ufficio digitale

Nuove funzioni di razionalizzazione del workflow dei documenti e un nuovo visualizzatore di contenuto caratterizzano l’ultima versione dell’applicazione Web ShareFile, soluzione per la condivisione sicura di documenti acquisita da Citrix nel 2011 e oggi strumento evoluto per migliorare il modo in cui clienti e team collaborano ovunque, in qualsiasi momento e su qualsiasi dispositivo.

Basti pensare che solo in quest’ultimo trimestre, la società ha rilasciato poco meno di 40 versioni della propria piattaforma ShareFile, tra cui l’aggiornamento della modalità con cui i file sono allegati alle email, l’aggiunta di nuovi connettori cloud e il supporto all’upload e al download di Office 365 da applicazione desktop.

Sincronizzazione e condivisione file

Content ViewerDecisa a supportare gli utenti nella trasformazione verso l’ufficio mobile, Citrix ShareFile offre una migliorata gestione digitale di informazioni e documenti grazie a una soluzione di sincronizzazione e condivisione di file che consente di visualizzare e lavorare con qualsiasi tipo di file, e di ottenere feedback e approvazione sui documenti, condividere immagini mediche in formato DICOM, rendering di architetture in 3D, nonché di richiedere e tracciare le audit list.

Validazione e firme elettroniche

Nello specifico, grazie a workflow incorporati di feedback e cicli di approvazione, gli utenti possono ottenere richieste di validazione e firme elettroniche all’interno dell’interfaccia web di Sharefile.
L’ultima versione dovrebbe, infatti, includere anche nuove funzionalità per consentire ai clienti di richiedere firme elettroniche, approvazioni e monitoraggio delle richieste per digitalizzare processi ancora troppo spesso su supporto cartaceo.
È il caso di Neovia Logistics Services, società di logistica con sede a Irving, in Texas, che, cliente di ShareFile da ormai cinque anni, starebbe testando le nuove funzionalità dello strumento di Citrix per utilizzarlo al posto di SharePoint, al momento preferito per la sua stretta integrazione con Office 365.

Nuovo visualizzatore di contenuto

Eliminata la necessità di inviare documenti via mail e tracciare la versione di controllo, lo strumento di Citrix consente, poi, di tracciare i feedback e le approvazioni in tempo reale stabilendo deadline e visualizzandone lo status in qualsiasi momento.
Grazie alla nuova dashboard e all’interfaccia basata su web, gli utenti possono tenere traccia delle richieste che, in precedenza, potevano fare solo via email, mentre il design chiaro e i comandi facilitati aiutano gli utenti a fare di più in meno tempo, anche grazie a tutorial e link disponibili collegandosi alle guide per gli utenti step by step.
Inoltre, il nuovo visualizzatore di contenuto, da cui gli utenti possono condividere file e richiedere feedback o approvazioni attraverso un workflow, consente di visualizzare chiaramente oltre 60 tipologie di file senza aspettare il download, e di pre-visualizzare i più comuni formati di file, tra cui anche i Pdf, senza mai uscire dal browser web.

Target su mercati specifici

Particolarmente indicata per i settori finance, sanità, assicurazioni e immobiliare, Citrix ShareFile può essere configurato per razionalizzare molti casi di utilizzo specifici, così da permettere ai clienti appartenenti a settori con esigenze di conformità particolari di lavorare sui loro workflow operando con uno strumento “su misura”.
Un esempio su tutti: le immagini mediche per le quali ShareFile offre un ambiente semplice e basato su cloud sul quale richiedere, caricare, visualizzare e condividere immagini diagnostiche senza preoccuparsi di ricorrere a supporto come i Cd o ad altre modalità storage.

Nel corso del 2017, saranno annunciate funzionalità anche per l’applicazione ShareFile mobile.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here