Sgi visualizza per Linux

Pronto un sistema Prism per facilitare le attività progettuali in ambienti Linux.

Per rispondere alla domanda di capacità di visualizzazione proveniente dagli utenti dei sistemi Linux di taglio high end, Silicon Graphics ha ampliato la famiglia di prodotti di visualizzazione Silicon Graphics Prism con un nuovo modello deskside, che offre 24 Gb di memoria a due pipe grafiche di tipo full bandwidth, di prezzo inferiore a 11mila euro.


Prism mette a disposizione del parco utenti la possibilità di sfruttare le capacità di visualizzazione per applicazioni sofisticate, come quelle di modellazione meteorologica o farmaceutica, ricerca petrolifera, con l'esame di oltre 20GB di dati in un'unica sessione, di ricerca scientifica, per studiare interattivamente grandi set di dati come le molecole, e di Cae, permettendo di esaminare e analizzare più azioni temporali.


Il nuovo sistema di Sgi dispone di due processori grafici Ati FireGl che servono simultaneamente quattro canali. A bordo, uno o due processori Itanium 2.


Con il software QuickTransit (di Transitive), poi, le applicazioni Irix vengono eseguite contemporanea- mente alle applicazioni Linux, consentendo all'utente di ricavare il meglio da entrambi i mondi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here