Settanta punti vendita per MicroEdge

La catena di franchising light supera l’obiettivo di cinquanta affiliati e marcia verso i 150 negozi.

I dati di bilancio non sono ancora disponibili ma per MicroEdge, la catena di negozi di Microtek, il 2001 è stato sicuramente un buon anno che si chiude con una settantina di punti vendita contro i cinquanta preventivati. "Merito di una formula di affilliazione leggera - spiega il marketing manager Enzo Riccio - che non stressa la catena". L'ultima edizione di Smau è stato un momento importante per il reclutamento dei dealer che secondo le intenzioni dovrebbero arrivare a 150 anche se, precisa Riccio, "il numero dipende anche dalla capacità della nostra struttura di reggere il peso di tutte queste affiliazioni". Ai rivenditori, ma per il momento anche agli altri dealer, offre una serie di prodotti consumer targati MicroEdge che secondo le intenzioni dovrebbe diventare una linea riservata ai MicroEdge point. Si tratta, per fare qualche esempio, di pc e gruppi di continuità e a breve anche tastiere e mouse "che stannno andando piuttosto bene con una penetrazione di circa il 10% del nostro abituale mercato".
La catena di punti vendita è uno dei tre brand della società che con MicroEdge arriva fino all'utente finale, con Punto Oem ha una catena di cash and carry per rivenditori medio-piccoli e con Microtek, la società di distribuzione si rivolge ai dealer medio-grandi. Microedge.it è il sito dedicato alla catena tramite il quale i rivenditori possono anche chiedere la configurazione on line di un pc. Nei progetti futuri il sito dovrebbe diventare un portale per gli utenti finali con possibilità di acquistare on line e ritirare i prodotti presso i Microedge point.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here