Servizi di rete L4 – 7 con l’aCloud Services Architecture di A10

Rivolta agli operatori Iaas, include dispositivi in form factor virtuale e virtuale ibrido e modelli di licensing per applicazioni on demand e servizi di sicurezza su abbonamento.

Si chiama aCloud Services Architecture l'offerta progettata da A10 Networks per supportare gli operatori IaaS che offrono application networking e security ai propri clienti interessati a ridurre il Tco delle applicazioni in uso.

Grazie all'integrazione con le piattaforme Sdn e di cloud orchestration firmate, tra gli altri, da Amazon, Cisco, Ibm e Microsoft, l'ultima nata offre integrazioni di policy che consentono ai dispositivi fisici e virtuali di A10 il provisioning dinamico e automatizzato di servizi di rete L4 - 7 specifici per singolo tenant.

In questo modo, similmente a come vengono offerti altri servizi in modalità IaaS, l'aCloud Services Architecture include nuovi dispositivi in form factor virtuale e virtuale ibrido e nuovi modelli di licensing che permettono di proporre applicazioni on demand e servizi di sicurezza su abbonamento per soddisfare le esigenze di fornitori di datacenter Infrastructure as a Service pubblici e privati.


Verso servizi di provisioning automatizzato

La strada tracciata da A10 Networks va, dunque, nella direzione di una soluzione definita e ad alte prestazioni per il provisioning automatizzato di servizi che, in ottica cloud, consentono ai clienti di incrementare le entrate e rispondere in modo rapido e conveniente dal punto di vista dei costi alle mutevoli dinamiche di business.

Lo testimoniano realtà del calibro di Deutsche Telekom e del provider australiano Micron21.
Con la prima, all'interno del progetto pilota denominato Terastream, A10 Network ha collaborato per implementare una soluzione software carrier-grade IPv4 all'interno di un'architettura Ip basata esclusivamentesu IPv6.

Con la seconda, la piattaforma cloud “pay-as-you-grow” di A10 ha permesso di offrire ai clienti, sia locali che internazionali, di ricevere servizi on demand di prima classe, tra cui Waf, Gslb e protezione DDoS, con un impatto finanziario minimo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here