Server ultrasottili nel futuro di Compaq, Ibm e Hp

Le tre stanno investendo massicciamente nello sviluppo di queste nuove macchine ultradense, caratterizzate da un design verticale rivoluzionario e da proprietà di risparmio energetico senza precedenti.

Compaq, Ibm e Hewlett-Packard stanno tratteggiando le rispettive strategie per i server blade. Si tratta di nuovi tipi di server ultradensi che sfoggiano un design verticale rivoluzionario che conferisce loro il meglio nel risparmio di energia e di dissipazione del calore, mentre permette agli utenti di installare centinaia di server blade in un rack standard, proprio grazie alla forma. Al principio i server blade erano realizzati da piccole società, quali Rlx e Racemi, e dedicati principalmente alle applicazioni front end di server Web, ma i grandi vendor hanno subito compreso la potenzialità dei server blade. Compaq QuickBlade, ad esempio, è un portfolio di progetti che si propone di portare l'architettura dei server blade dentro un application server e nel database. In arrivo agli inizi del prossimo anno, il modulo server a processore singolo QuickBlade di Compaq può ospitare centinaia di server blade in un rack standard. Funzionante sul processore Intel Pentium III Tualatin, il server blade a 1 via possiede le medesime caratteristiche dei server della società Dl360, ma con abbondante risparmio di spazio ed energia. QuickBlade sarà hot swappable, permettendo ai server blade di essere rimossi e rimpiazzati a caldo. Anche Ibm ha grandi progetti in quest'ambito e sta conducendo la sfida sia sul lato hardware sia su quello software. Come Compaq, Ibm sta cercando di applicare l'architettura dei server blade principalmente nei database. La società sta sviluppando dispositivi che possano ospitare un computer completo su un singolo blade. All'inizio del prossimo anno, Big Blue offirà "virtual blade," nei quali un sistema server blade potrebbe venire partizionato internamente e non solo con componenti hardware separati e hot swappable, ma con partizioni di software virtuale che possano essere riallocate. Infine, Hp dovrebbe raggiungere il mercato dei server blade tra qualche settimana. La casa di Palo Alto ha, infatti, annunciato che "Powerbar", il proprio server blade, dovrebbe debuttare nell'ultimo trimestre dell'anno. Powerbar utilizzerà sia il processore Pa-Risc sia i chip di Intel.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here