Server, Kingston a caccia di rivenditori

Il produttore americano vara un programma europeo di specializzazione che prevede un corso di mezza giornata. Il mercato delle memorie? “E’ molto instabile. Ma quando riparte è prevedibile una forte accelerazione dei prezzi delle Ram”

Il produttore di memorie Kingston ha varato un programma europeo dedicato a reseller specializzati in server e workstation. L'obiettivo è fornire strumenti, soluzioni, contatti in Kingston per gli assemblatori di fascia alta. Il programma di certificazione prevede la partecipazione di un corso di mezza giornata e offre i classici training, accesso privilegiato a strutture Kingston, logo di identificazione nel canale Kingston.

Questo programma si inquadra nel più ampio “Kingston Key Partner”che la società indirizza alle terze parti. Nelle sue linee generali, il Key Partner può accedere a strumenti di marketing configuratori on line, informazioni in anteprima su prodotti e mercato. In futuro sono previsti lead e incentivi. A oggi il programma è stato sottoscritto in Italia da 386 dealer, contro, ad esempio, i 236 spagnoli.


Il mercato delle memorie è fortemente instabile. "C'è stato un crollo dei prezzi - commenta Salvatore Vento, country manager di Kingston in Italia - dovuto a un eccesso di offerta rispetto domanda. Il processo di costruzione di una memoria richiede nella maggior parte dei casi 12-14 settimane. Coinvolge diversi produttori con tutti i problemi di logistica del caso. Gli effetti quindi si vedono a distanza di qualche mese". "Attenzione, però commenta Marco Gherardi, direttore generale di Elettronica Sillaro distributore storico di Kingston in Italia - quando il mercato riparte l'accelerazione nei prezzi è fulminea. Le tariffe possono cambiare nel corso della stessa giornata, per cui attenzione a fare i preventivi ai clienti".

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here